Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

L’Accademia Internazionale “Amici della Sapienza”

Ha iniziato la sua attività nel lontano 1967, epoca in cui  l’Italia, favorita dalle nuove idee di intellettuali dalla forte personalità, si apprestava ad attuare notevoli cambiamenti culturali e sociali. Fondata  dall’avv. Nunzio Giordano Bruno che, riunendo attorno a sé numerosi artisti, poeti, studiosi e professionisti, amanti ed appassionati di scienza, lettere ed arti, sia in Italia che dall’Estero: Stati Uniti, Malta, Grecia, Spagna..., raccolse ben presto consensi da più parti. La sua attività si estrinsecava  attraverso convegni, tavole rotonde,  conferenze, premi, concorsi che toccavano i più svariati temi d’interesse sociale ed artistico-culturale. All’interno del sodalizio si dibatteva anche di economia, di emergenze sociali e non mancavano riferimenti  politici, visto che non erano rari i casi in cui intervenivano anche  rappresentanti locali o nazionali  di diversi schieramenti  che, in presenza di Autorità Civili e Religiose, come  avviene tuttora che  si  mettono a confronto idee, opinioni, pensieri, sentimenti, dottrine e ragionamenti, durante la  presentazione di autori e di libri di poesia, saggistica,  storia, narrativa, scienza.  In un primo periodo tutti i soci ,che costituivano “il fiore all’occhiello”, ovvero l’Elitè della classe più colta di Messina e non solo, erano soliti riunirsi due sabati di ogni mese nei locali di una Villa padronale,sita nei pressi del villaggio di Sant’Agata-Ganzirri, messa a disposizione dall’allora Rettore.  Inizialmente, considerando ovviamente la mentalità  di quel tempo e il luogo quasi periferico dell’ubicazione della Sede, la presenza delle donne  era per lo più  rara, nonostante vi fosse tra i soci  fondatori la dotta  e sensibile Maria Busillo, fino a trasferirsi successivamente nei locali concessi in comodato d’uso dal Comune di Messina, nel vetusto “isolato 88” di via Sacchi , 12. Tuttavia, man mano che il “femminismo” indicava il suo cammino, le personalità femminili cominciarono a fare la loro comparsa e diventare oggi la parte più attiva ed integrante del sodalizio. Nel 1994 per la prima volta è stata eletta a Rettore la prof. Teresa Rizzo, poetessa, critico artistico-letterario e pittrice, in arte “Artese” che, dopo aver valutato le numerose difficoltà e l’ impegno costante che la prestigiosa carica richiedeva, è riuscita ad inserirsi con autorevolezza nel “tessuto culturale”, tanto che nel 2003 trasformando l’Associazione in Onlus, ha vincolato a  puro “ Volontariato” ogni attività dei soci, nel rispetto della tradizione e della promozione  dell’Arte, della Cultura e della Solidarietà.  Oggi la sede degli  “Amici della Sapienza “ è ospitata  in via Falconieri n°11. Un articolo  dello  suo stesso Statuto così recita:  “… l’Accademia Internazionale “Amici della Sapienza” onlus … si prefigge, senza fini di lucro, di diffondere la Cultura al di là di ogni ideologia e al di sopra delle parti e,  nel rispetto reciproco delle idee, delle opinioni, dei principi profondamente morali, promuove scambi nei vari settori dello scibile, mirati essenzialmente a far conoscere ed a valorizzare il nostro territorio, anche in campo internazionale”; incrementando in tal senso  la valenza umana e sociale della cultura e gli standard qualitativi dell’Arte. In particolare nei progetti socio-culturali  si  mira a  coinvolgere sempre più Artisti e giovani emergenti, provenienti da diverse parti d’Italia e dall’Estero, così come alunni delle scuole di ogni ordine e grado, allo scopo di scoprire e valorizzare  nuovi talenti che spesso non riescono a far emergere  le loro potenzialità.

Ultima modifica il Domenica, 16 Ottobre 2016 19:55
Devi effettuare il login per inviare commenti

Calendario

« Agosto 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31