Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Breve storia del borgo di Montalbano Elicona dalle origini ai tempi moderni-con particolare rilevo al federiciano di Giovanni Albano

 

II parte.

    Dominio romano

    Nel 36 a.C. . durante la guerra civile (secondo triumvirato), il luogotenente di  Ottaviano, generale Agrippa, che è  riuscito  a presidiare  Tindari, sconfigge in mare la flotta di Pompeo, nella battaglia di Nauloco, nella tratta di mare tra Lipari e Milazzo. Sul versante dello Ionio invece  le navi di Ottaviano vengono aggredite dalla flotta di Pompeo  e lo stesso Ottaviano è costretto  a cercare scampo sulle coste calabre. Le truppe  del generale Cornificio, vengono intanto assediate alle gole dell’Alcantara. Agrippa da Tindari, su ordine di Ottaviano, invia un fronte di soldati al comando di Laronio, per dare aiuto a Cornificio. I soldati risalgono da Tindari la valle dell’Elicona nell’intento di raggiungere Montalbano e quindi proseguire per la via francigena fino  all’Alcantara. Cornificio da parte sua dirige le truppe  alla piana del Moio e risale verso Roccella, tra le strettoie di Croce Mancina, indirizzandosi all’altopiano dell’Argimusco, inseguito dalle truppe di Pompeo. Assediato e circondato da Pompeo riesce a raggiungere Montalbano che nel contesto era diventato avamposto strategico  del generale Laronio.  Ottaviano intanto dalle coste calabre raggiungere Tindari e conduce con se  nuove truppe alla volta di  Montalbano, smarrendosi però  sotto una fitta pioggia  mentre assiste atterrito ad una eruzione dell’Etna.

   Gli eventi, così brevemente esposti , vengono dettagliatamente descritti  dallo storico Appiano Alessandrino nel “De bellis civilibus- XIV lib.”, che descrive l’altopiano dell’Argimusco e la zona di Montalbano (“perìròs  tò Mykònion”), che secondo lo storico Ettore  Pais,(1856-1839) corrisponde alla correzione romana del nome greco Elikonion. Gli eventi descritti con dovizia da Appiano, vengono ripresi dal diario dello stesso Ottaviano il , futuro Imperatore, che riporto gli accadimenti in  un diario trasformato poi in poemetto  dal titolo “Sicilia”. Ottaviano una volta ripristinato  l’ordine disporrà che siano dedotte colonie ai veterani della campagna di Sicilia nel territorio di Tindari e di Montalbano.

Fine 2° parte.

Ultima modifica il Sabato, 02 Dicembre 2017 07:46
Devi effettuare il login per inviare commenti

Calendario

« Dicembre 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31