Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
rfodale

rfodale

 

Straordinario successo di partecipanti. Sabato 6 Ottobre 2018 la Cerimonia di Premiazione.

Nuovo straordinario successo per il Premio Internazionale di Poesia “Maria, Madre del Buon Cammino” giunto ormai alla sua Decima Edizione, un importante traguardo che non può non lusingare, inorgoglire e spingere al raggiungimento di nuovi obiettivi. Cresciuto negli anni, il Premio, promosso dalla Parrocchia Sacro Cuore di Gesù – S. Venera di Trappitello - Taormina (ME), guidata da Padre Tonino Tricomi, e organizzato da Massimo Manganaro e Gioacchino Aveni, vanta anche quest’anno numeri di tutto rispetto: 211 sono i Poeti partecipanti alle cinque Sezioni del Concorso (Adulti – Poesia in Lingua Italiana a tema religioso, Poesia in Vernacolo Siciliano a tema religioso, Poesia in Lingua Italiana a tema libero, Poesia in Vernacolo Siciliano a tema libero; Juniores – Poesia in Lingua Italiana o Vernacolo Siciliano a tema libero). Liriche sono giunte da ogni parte d’Italia; numerosi anche i Carmina provenienti dall’estero, che permettono al Concorso di fregiarsi del titolo di “Internazionale”.

DSC 0046 2

La Cerimonia di Premiazione del Premio Internazionale di Poesia “Maria, Madre del Buon Cammino” – X Edizione avrà luogo Sabato 6 Ottobre 2018 alle ore 17:30.

Durante il Galà di Consegna dei Premi, che sarà condotto dalla Prof.ssa Angela Maria Vecchio, alla presenza dei cinque Giurati – Maria Lidia Simone, poetessa e pittrice, Cavaliere dell’Arte e vincitrice del Leone di San Marco alla Biennale di Venezia, dell’Oscar d’Oro nelle Canarie e del Nobel Internazionale d’Arte; Salvatore Puglia, poeta il cui nome figura nel “Dizionario Bibliografico e Critico degli Autori ed Artisti Italiani”; Rosa Maria Di Salvatore, poetessa sensibile, presente con le sue Liriche in autorevoli antologie e riviste, ha ottenuto lusinghieri riconoscimenti e pubblicato diverse sillogi; Padre Fabio Cattafi, vicario della Parrocchia S. Stefano Protomartire di Milazzo, specializzando in Teologia Biblica presso la Pontificia Facoltà Teologica di Sicilia; Teresa Vadalà Fierro, poetessa sopraffina, autrice di testi teatrali, vincitrice di numerosissimi premi internazionali – e di quanti vorranno vivere un momento di crescita culturale, saranno premiate le Opere in Versi vincitrici e i loro Autori. Nel corso della Serata sarà inoltre consegnato il prestigioso “Excellence Award”, che andrà al Poeta che ha ricevuto il maggior numero di voti.

Tanti sono gli Autori, alcuni provenienti da fuori regione, che hanno dato conferma della loro presenza alla Cerimonia di Premiazione. Non resta, dunque, che attendere il pomeriggio del 6 Ottobre per conoscere i verdetti di questo Certamen, oggi annoverato tra le più serie competizioni letterarie di rilievo presenti in Italia.

- di Rosario Fodale -

 Alle ore 10.30 , oggi , 20 settembre , all’interno del Comando Interregionale Carabinieri Culqualber, della Caserma “A. Bonsignore “ il Comandante Gen. C.A. Luigi Robusto, ha inaugurato, alla presenza delle massime Autorità civili, militari e religiose della Regione e della Provincia, la mostra  dal titolo “la Grande Guerra dei Carabinieri”.

Sono intervenuti come ralatori:

  • Ten. Col. Giuseppe Castello, Capo Ufficio OAIO del Comando Interregionale “Culqualber”;
  • Vincenzo Caruso, docente, storico e direttore del museo storico di “Forte Cavalli”;
  • Generale, in quiescenza, Michele Di Martino, Presidente regionale dell’Associazione Nazionale Carabinieri di “Sicilia”.

 La mostra è stata  presentata in un percorso espositivo realizzato con pannelli illustrativi ricchi di immagini d’epoca, una suggestiva raccolta di cimeli, documenti originali e uniformi storiche, che contribuisce a presentare, specialmente ai giovani, il valore di patria , con l’eroismo e il sacrificio fornito dall’Arma dei Carabinieri nel corso della Grande Guerra.

Sabato 15 Settembre, alle ore 16:30, presso il Salone delle Bandiere del Comune di Messina, si è tenuto il 3° Poetour di “ACIPeA”, associazione culturale di Atripalda (AV) presieduta dalla poetessa Lucia Gaeta.

Il suddetto reading poetico, organizzato in collaborazione con la R.D.P. Eventi di Renato Di Pane, ha visto la partecipazione di molti poeti provenienti da Campania, Calabria e Sicilia.

Ospiti d’onore sono stati il Comm. O.M.R.I. Prof. Domenico Venuti, Consigliere Nazionale A.N.F. (Ric.Min.Dif.) e Presidente del CO.B.-G.E. (Inspired ONU-UNESCO-OMS) e il famoso attore e regista Nico Zancle, ai quali si è aggiunta in seguito la graditissima sorpresa di Rosario Fodale, Editore del giornale online MessinaWeb.eu, che ha donato a Lucia Gaeta  un libro molto interessante.

Gli intermezzi musicali sono stati curati dal cantante Mimmo Ambriano, che ha emozionato tutti con la sua voce neomelodica, dedicando agli amici campani anche alcune canzoni napoletane.

Nel corso dell’evento ha avuto luogo anche un duetto poetico di Clara Russo e Francesco Micari, molto apprezzato anch’esso dal numeroso pubblico presente in sala.

I poeti hanno declamato le loro poesie in un’atmosfera di assoluta condivisione, in armonia e fratellanza.

Alla fine della serata, consegna degli attestati ricordo e foto di gruppo.

Ecco, di seguito, i nomi dei poeti partecipanti:


-          Luciano Acunzo

-          Gianni Amico

-          Giuseppe Anastasi

-          Anna Caccavale

-          Laura Calabrò

-          Antonella Caracò

-          Pino Coletta

-          Carmen Crisafulli

-          Carmelo Cundari

-          Carmelina Di Paolo

-          Silvana Foti

-          Silvio Fucile

-          Rosanna Gargano

-          Salvatore Gazzara

-          Diana Guerriero

-          Ruslana Kastusik

-          Maria La Rosa

Messina, lì 17/09/18                                                      

Pierpaolo La Spina

-          Paolo Marcianò

-          Morena Meoni

-          Francesco Micari

-          Gaetano Murabito

-          Caterina Oteri

-          Cetti Perrone

-          Francesco Rigano

-          Lucia Ruocco

-          Giuseppe Sammartano

-          Sabrina Santamaria

-          Mary Scarantino

-          Francesco Schirò

-          Giuseppe Sergi

-          Teresa Vario

-          Rosaria Zizzo

-          Mek Zodda

R.D.P. Eventi di Renato Di Pane

- di GENNARO Galdi -

Barcellona Pozzo di Gotto,Me.Mostra Personale  dell'artista prof Domenico Venuti, organizzata da Carmelo Maimone della Delegazione dell Associazione del Fante di Barcellona e dal Conte Molino Della Torre che tagliera il nastro con il figlio del comm. VENUTI, Cesare Venuti. Presentera la mostra il critico d arte giornalista  vicepresidente delle patronesse dell' Associazione Nazionale del Fante: la prof. Maria Teresa Prestigiacomo, direttrice della rivista internazionale del lusso RED CARPET MAGAZINE. Prestigiacomo presentera' con colui che fa da padrone di casa cerimoniere relatore anch' egli: Carmelo Maimone promotore della manifestazione culturale e d' arte.

Presenzieranno  al vernissage dell' evento, giorno 22 settembre ore 18.00, nel gioiello di famiglia del Comune di Barcellona Pozzo di Gotto, lo splendido Villino Liberty, i rappresentanti dell' Amministrazione Comunale che hanno accolto favorevolmente la mostra. Ospiti d'onore Pittrici note del calibro di  Carmen Crisafulli e Morena Meoni. La personale si compone di numerose opere, realizzate, abilmente, con la penna biro. Dette opere rendono omaggio ai beni culturali della nostra Italia ed alla cultura  della Sicilia. Nella foto Cesare Venuti ed il critico Maria Teresa Prestigiacomo.

La MessinaWeb.eu porge il più cordiale benvenuto al nuovo Comandante Provinciale dei Carabinieri ed a Lui vanno i migliori auguri di buon lavoro.

 “Laureato in Giurisprudenza e in Scienze della Sicurezza interna e esterna, ha frequentato il corso ISSMI presso l’Istituto Superiore di Stato Maggiore Interforze di Roma,  l’Accademia Militare di Modena e la Scuola Ufficiali Carabinieri di Roma.

Ha prestato servizio presso la Compagnia di Cefalù (PA), il Reparto Operativo di Catania e ha comandato la Compagnia di Gravina di Catania. Proviene dalla Capitale, dove ha rivestito l’incarico di Comandante del II Reparto Investigativo del Servizio Centrale del Raggruppamento Operativo Speciale Carabinieri (ROS). “

- di Maria Teresa Prestigiacomo -

Taormina, me.Gds show condotto brillantemente da Salvo La Rosa...

Con Pippo Baudo premiato ed osannato, con Red Canzian dei Pook con Dolcenera i soldispicci, l humour popolare di Enrico Guarnieri tra il serio e il faceto e poi  il volo....personaggi come Nino Frassica....tanti altri....Chiara Esposito conduttrice d'appoggio ...e l On.leMusumeci presente con il direttore del Giornale di Sicilia e della Gazzetta il dr Lino Morgante  della Gazzetta del Sud. Il presidente della Repubblica Santi Mattarella ha encomiato i direttori per la fusione e il coraggio per la fusione di due testate importanti siciliane.

Una serata bellissima afferma il pubblico intervistato

Stupendo bellissimo....afferma Enrica Sei Dita di Palermo....bellissimo ...aggiunge l imprenditrice Antonella Raffa.....uno solo tra cento mi risponde....deluso....era un top manager di una Banca....

Ma signori ! per 10 euro e in beneficenza....che vogliamo la Luna?

- di Maria Teresa Prestigiacomo -

Dal dialogo strutturato con i rappresentanti delle istituzioni al messaggio di integrazione partito dall’aula consiliare

Taormina diventa incubatore di idee e di confronto tra i giovani. Dall’aula consiliare del Comune parte un forte messaggio che vuol seminare dialogo e integrazione. I giovani vogliono partecipare e vogliono dire la loro sulle politiche che li riguardano e sui percorsi di integrazione. E’ un messaggio forte e chiaro quello partito durante le giornate di lavoro che si sono svolte a Taormina nell’ambito del progetto “Challenges 4 Youth: Structured Dialogue for Integration”. Un progetto inserito nel programma comunitario Erasmus Plus, nell’ambito dell’Azione Chiave 3 . Gli ambiti tematici affrontati durante i lavori: il futuro dei giovani in EU, la Partecipazione el’ Inclusione sociale, le Politiche di Integrazione dei migranti e i rifugiati, i Diritti Umani, il Volontariato giovanile e Corpo europeo di solidarietà, Erasmus Plus e le opportunità di mobilità per i giovani in UE. Dopo una fase preparatoria che si è aperta già nel mese di giugno scorso, dal 10 al 13 Settembre si sono svolti una serie di confronti pubblici promossi dall’Associazione Taormina Book Festival - Taobuk. e dall’Agenzia Giovani.

C4Y foto

Di rilevanza l’incontro tra giovani e Decision makers. L’evento è stato finalizzato a sostenere la partecipazione attiva dei giovani alla vita democratica, creando un’occasione di incontro e di dialogo tra i giovani e i responsabili delle politiche giovanili.

Obiettivo generale offrire ai partecipanti la possibilità di creare spazi di confronto e dialogo attivo ad oggi sempre più indispensabili per promuovere la partecipazione attiva dei giovani alla vita democratica del Paese, l’integrazione e l’inclusione di soggetti svantaggiati, anche in vista delle elezioni per il rinnovo del Parlamento Europeo nel 2019.

La partecipazione delle nuove generazioni è infatti fondamentale per il percorso di crescita e lo sviluppo sociale, culturale ed economico del Paese. Appare necessario promuovere iniziative di solidarietà in tempo di crisi con il supporto del volontariato partendo proprio dall'energia, l’entusiasmo, l’empatia e le motivazioni delle nuove generazioni.

Numerosissimi giovani e decisori politici hanno partecipato alle attività che hanno avuto come finalità principale quella di avvicinare i giovani alle Istituzioni locali e Comunitarie e risvegliare un senso di appartenenza e di identità comune attraverso lo strumento del Dialogo Strutturato.

Il programma è stato ricco di attività, Workshops pubblici interattivi, seminari, scambi di buone pratiche, momenti interculturali, con la partecipazione di giovani, esperti del mondo universitario e delle tematiche trattate, decisori politici e migranti minori non accompagnati. Tutte le attività hanno fornito ai partecipanti coinvolti la possibilità di comunicare, scambiare punti di vista e opinioni e anche di creare una rete per garantire la più ampia partecipazione possibile.

I due momenti centrali dell’azione progettuale sono stati quelli relativi al Workshop pubblico interattivo che si è tenuto nell’ l’Aula Consiliare del Comune di Taormina, durante il quale insieme al Sindaco di Taormina Mario Bolognari e ad un nutrito numero di amministratori dei comuni del comprensorio, sono state discusse e dibattute insieme ai moltissimi giovani partecipanti le tematiche relative alla Democrazia partecipativa, al Dialogo strutturato e agli strumenti a supporto della partecipazione giovanile nelle scelte decisionali a livello locale ed europeo, condividendo idee e scambiando buone prassi fra i giovani e gli amministratori del territorio.

Il secondo importante momento progettuale è stato caratterizzato dal Convegno, dal titolo “Giovani e Migranti: Politiche d’inclusione sociale e Storie d’Integrazione”. Obiettivo incoraggiare il confronto e la comprensione, in merito alle politiche di Integrazione di Migranti, incoraggiando il pluralismo, la tolleranza, il rispetto della diversità, la non discriminazione, favorendo percorsi di integrazione sociale e partecipazione attiva di giovani immigrati attraverso l’articolazione di azioni che favoriscano la lotta alla marginalizzazione, e il multiculturalismo nelle comunità locali. Durante il convegno sono state ascoltate, attraverso la voce diretta di Minori non accompagnati di alcuni centri della provincia di Messina e di Palermo, Storie di migrazione e Integrazione. Parole di plauso ed elogio sono state rivolte da tutti i relatori, e dal Sindaco di Taormina Mario Bolognari all’Associazione Taobuk. L'evento è stata l'occasione per gettare le basi di quella che diventerà una collaborazione di lunga durata fra gli amministratori del territorio per promuovere strumenti di democrazia partecipata che vedano i giovani protagonisti delle scelte che li riguardano da vicino. E proprio attraverso il coinvolgimento di tutto il territorio che è stato possibile ideare nuovi metodi di approccio alle politiche giovanili e discutere di gestione e accoglienza dei Migranti, per passare da una fase formale e spesso di stallo nei confronti delle opportunità offerte dall’UE, ad una fase operativa che metta in rete nuove risorse per la crescita economica, culturale e sociale dell’Unione Europea.

 

Il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci ha incontrato, nell’aula consiliare del Comune di Venetico, in provincia di Messina, quindici sindaci del comprensorio che va da Villafranca Tirrena a Milazzo. Tra gli argomenti discussi - alla presenza del prefetto di Messina, Maria Carmela Librizzi e dei deputati regionali Pino Galuzzo e Antonio Catalfamo - l'inquinamento ambientale, il rischio idrogeologico, la riqualificazione delle cave dismesse e la viabilità.

«Sono qui - ha esordito il governatore - per ascoltare le richieste dei rappresentanti di un territorio assai devastato da decenni di inoperatività e non sempre, purtroppo, le ferite sono sanabili». Riguardo al tema dell'inquinamento, il presidente ha evidenziato come non ci sia «nessun pregiudizio contro i petrolieri, ma neanche atteggiamento remissivo, solo la pretesa del rispetto delle regole, perché il diritto alla salute, prima che costituzionale, è un diritto fisiologico». Musumeci ha ricordato che la Regione si è già costituita parte civile nel procedimento penale in corso al tribunale di Barcellona contro la Raffineria di Milazzo. 

«Il problema - ha sottolineato inoltre il presidente - non è quello delle risorse finanziarie, ma la mancanza di progetti». In questo contesto, anche a seguito di precedenti esperienze di associazionismo tra Comuni per quanto riguarda l’erosione costiera, il presidente ha ipotizzato un Piano intercomunale di risanamento che guardi a un intervento complessivo della zona.

Nel corso dell’incontro, il prefetto di Messina ha annunciato di avere convocato per giovedì pomeriggio una riunione con i sindaci della Valle del Mela, oltre a tecnici ed esperti, sulla tematica ambientale.

--
Fabio De Pasquale
Portavoce presidente
Regione Siciliana