Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

GIUSEPPE LA DELFA

 

Poeta, scrittore e saggista, ... vive a Siracusa. Ha pubblicato diverse opere: Poesie siciliane (1983), Poesie inedite (in lingua italiana, 1985), Rime siciliane (1987); Proverbi siciliani tradotti in quattro lingue (1984), Proverbi siciliani tradotti in tre lingue (1986); Teatro siciliano, trittico dialettale (1994), Soprannomi siciliani (1995) e Peddi di villutu (2000, poesie in lingua siciliana). Ha vinto nel 1984 il primo premio per la poesia in lingua al concorso "Città di Siracusa".

Sull'opera letteraria di L.D. hanno scritto: G. Barlotta «L.D. passa dalla poesia al teatro, egli stesso attore e regista, mette a nudo la sua anima di siciliano puro, sinceramente e profondamente innamorato della sua terra.»; I. Buttitta «L.D. è quattro volte poeta, cioè dall'A alla Z e come grande merito ha quello di aver fatto conoscere al mondo i Proverbi siciliani tradotti in quattro lingue.»; S. Correnti «L.D. rinnovando i fasti di scrittori siciliani come Luigi Capuana e Nino Martoglio, fa rivivere in questa sua brillante opera tutta una serie di “tipi paesani” trasfondendo in questa sua pregevole raccolta tutto l’amore che egli giustamente nutre per la nostra bella isola di Sicilia, che non è soltanto mafia, come vorrebbero certi scrittori anche siciliani, ma che è, soprattutto, terra fertile di umanità e gentilezza, come sanno quelli che la conoscono bene.»; M. Cucchi «...interessante il lavoro sui soprannomi e sui proverbi. Il primo lodevole e scrupoloso, il secondo felice nella ricerca-catalogo. Nell'insieme mi sembra che il tutto sia mosso da un felice legame culturale e affettivo con le proprie radici e con la sapienza popolare.»; P. Filippelli «È un poeta popolare, la sua vena è orientata verso il vernacolo, con impegno verso il folclore.»; P.Filloley «L.D. canta gioie ed emozioni.»; G. Guarraci «L.D. torna ad immergersi nel fantastico mondo del dialetto regalandoci questo Dizionario dei soprannomi siciliani.» «L'opera di L.D. diventa di vitale importanza per il lavoro dello studioso che in loco può trovare collaboratori per arricchire il patrimonio culturale siciliano.»; G. Gulizia «Si rifà alla tradizione dei grandi scrittori teatrali classici e nostrani. Per queste sue opere si rivela autore spigliato e interessante, ben inserito nel solco di una grande tradizione.»; M.C. Iapichino «Pur conservando una vis comica dimostra come il dialetto sia espressione profonda di sentimenti ed emozioni.»; S. Lo Presti «L.D. si rifà al verseggiare dei grandi poeti del passato.»; D. Peluso «Nei suoi proverbi ha introdotto un suo personale commento e delle massime di noti filosofi.»; V. Tomassini «L.D. mette a nudo la sua anima di siciliano puro.».

Ultima modifica il Lunedì, 16 Gennaio 2017 17:44
Devi effettuare il login per inviare commenti

Calendario

« Giugno 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30