Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Domenico Mancuso

di Enzo Mancuso

Nella nostra Messina degli ultimi tempi trascorsi , fra gli uomini migliori ed eletti che onorarono la città, assurge ai più alti ricordi il Comm. Rag. DOMENICO MANCUSO. Nacque nel gennaio 1895, figlio secondogenito del dott. Antonino Mancuso, chimico-farmacista e letterato, proprietario della Farmacia omonima sita nella Messina ante 1908 in Corso Garibaldi, e dell'insegnante elementare Concettina Donia. Dagli anni trenta ricoprì la carica di direttore amministrativo degli Ospedali Civili Riuniti " Principe di Piemonte " e " Regina Margherita ": infatti dopo il conseguimento del diploma di ragioniere nell'anno scolastico 1912/13 presso l'Istituto Tecnico " A.M.Jaci " ( dove ebbe compagno di banco e amico carissimo quell'IGNAZIO BONACCORSO che mandato al fronte nell'agosto 1915, cadde valorosamente sul campo il 19 agosto 1917, in un'alba di gloria per le nostre armi, vicini alla conquista dell'altipiano di Bainsizza ) iniziò nell'ambito dell'Amministrazione Municipale Messinese una fulgida carriera che lo condusse al vertice dell'Amministrazione degli Ospedali Riuniti, allora sede pure delle Cliniche Universitarie.
Il rag. Mancuso ebbe uno spirito vivace, un'intelligenza pura e sempre evidente in ogni manifestazione nel campo della cultura. Ricoprì cariche direttive in numerosi Enti e Associazioni quali l'Unione Italiana Ciechi, l'Opera di Assistenza " Casa Pia ", e l'Istituto Marino di Mortelle,dove trovavano cura, alloggio e conforto molti fanciulli privi di ogni mezzo grazie alla generositàdei fondatori, i coniugi Conte Giuseppe Bosurgi e la N.D. Adriana Canèva di Rivarolo, ai quali ilRag. Mancuso era legato da grande amicizia. Combattente della guerra ‘15/18, raggiunse il grado di Maggiore nell'Arma della Fanteria e nel dicembre 1942 gli venne conferita l'onorificenza di Commendatore della Corona d'Italia.
Il grande cuore del Rag. Mancuso si arrestò improvvisamente il 24 ottobre 1959 e la sua fulminea scomparsa ebbe vasta eco in tutta la cittadinanza e per i meriti acquisiti nei lunghi anni di lavoro, vivo fu lo sconforto di quanti avevano avuto modo di apprezzare il suo operato.
La figura del Comm. Mancuso, nobilissimo esempio per l'attuale e per le future generazioni, continuerà a vivere in tutti coloro che di Messina hanno culto appassionato e devoto, per la sua storia gloriosa, per le sue tradizioni di ricchezza morale e di fastosi, memorabili storici avvenimenti.

Ultima modifica il Giovedì, 06 Ottobre 2016 15:07
Devi effettuare il login per inviare commenti

Calendario

« Giugno 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30