Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Articoli filtrati per data: Giovedì, 19 Ottobre 2017

- di Maria Teresa Prestigiacomo -

 Merì, Messina. Per fortuna, c’è ancora il sentimento di riconoscenza per il valore dei concittadini, sentimento che ha animato gli animi dei meriesi, per il brillante evento che ha riscosso notevole partecipazione di pubblico nella cittadina di Merì che per un pomeriggio ha vissuto momenti che hanno portato il paese a livello internazionale, grazie al valente maestro Lorenzo Chinnici.

3

L’artista, nato a Merì, ha portato alto il nome della sua cittadina in tutto il mondo e proprio per questo i meriesi grazie al sindaco Filippo Gervasio Bonansinga e a tutta l’amministrazione, hanno conferito la cittadinanza onoraria e consegnato le chiavi della città all’artista.

La manifestazione si è svolta alle 16 nell’aula consiliare, cui hanno partecipato l’assessore ai beni culturali e dell’identità siciliana Aurora Notarianni e  il critico Zaira D’Urso.

A seguire, è stata inaugurata la sala Chinnici al museo del locale parco suburbano dove sono state esposte molte opere, alcune delle quali, gentilmente donate ai cittadini meriesi, resteranno esposte in modo permanente.

2

“Pittura narrativa e allo stesso tempo nostalgica, in controtendenza rispetto alle multiformi identità dell’arte contemporanea. 

Il mondo che racconta e ritrae Lorenzo Chinnici è il Sud: la Sicilia come fatica, memoria e, soprattutto, dimensione dell’anima in un “tempo sospeso”.

Figure di donne e uomini animano i suoi quadri dove prende forma la quotidianità del lavoro, quello manuale, che rende dinamica la percezione dello spazio pittorico.

E sembra quasi non esserci speranza, ma solo la possibilità di osservare il fluire del tempo che inesorabile tutto ingloba.

4

Il primo testimone di questo fluire è l’artista stesso che immortala con il suo sguardo la Sicilia, la sua terra natia, con una narrazione pittorica, in cui si vuole dare peso a una memoria personale, alle “radici” della propria storia affinché questa diventi quasi un monito per gli osservatori delle sue opere.

Non si può guardare al futuro senza la consapevolezza delle proprie radici. É questo forse il messaggio più forte che viene fuori dalle forme e dai colori di questi sei lavori di Lorenzo Chinnici”.

Pubblicato in Comunicati stampa

Tre mesi di interventi di conservazione e manutenzione degli apparati decorativi musivi

Al via progetto di restauro e valorizzazione in partnership con assessorato regionale

Dare nuova luce all’eccezionale ricchezza della Villa Romana del Casale, restituire al pubblico il fascino degli incantevoli mosaici, riqualificare uno dei siti più preziosi dell’antichità, affinché la cultura diventi motore di sviluppo economico e sociale, e pilastro di sostegno per la crescita di un’Isola come la Sicilia. Sono questi gli obiettivi al centro del nuovo progetto di rilancio portato avanti da Sicilia Outlet Village in partnership con l’assessorato ai Beni Culturali della Regione Siciliana.

La dimora imperiale di Piazza Armerinauna casa patrizia romana costruita tra il I e III secolo, e ampliata nel IV, in cui sono custoditi intatti 3700 metri quadri di mosaici, affreschi, utensili e persino impianti termali - inserita nella World Heritage List dall’Unesco, rinascerà nel nome della valorizzazione del patrimonio territoriale e del turismo esperienziale grazie all’impegno e al valore etico che hanno da sempre caratterizzato l’identità del Village.

Un connubio che darà il via per i prossimi tre mesi ad un programma d’interventi di conservazione e manutenzione ordinaria degli apparati decorativi musivi della Villa Romana, che verranno eseguiti dai tecnici restauratori della cooperativa Properart - Professionisti per l’arte: un atto importante che rientra nella mission di Sicilia Outlet Village, punto di riferimento per lo shopping esclusivo ma anche player responsabile dell’esigenze del territorio che lo accoglie, capace di coniugare il meglio della cultura e della leisure di alto livello.

Il progetto di sponsorizzazione prevede la costituzione di un’operazione conservativa effettuata sugli apparati decorativi pavimentali e parietali della Villa, secondo quanto concordato con il polo museale di Piazza Armerina. Il team di restauratori, abilitati ai sensi del d.lgs n.42/2004 e composto da Raffaella Greca, Roberta Campo, Angelina Castiglia, Marina Di Majo, Gianfranco Di Miceli e Ginevra Lo Sciuto, eseguirà una serie di operazioni manutentive che consentiranno in primo luogo l’eliminazione di depositi e materiali pregiudizievoli quali polvere, detriti, alghe e batteri, per poi procedere alla messa in opera di attività di preconsolidamento e ristabilimento dell’adesione delle tessere dei mosaici. In tutti gli ambienti della Villa, infatti, in maniera diffusa e più o meno evidente, si sono verificati fenomeni di sollevamento e distacco delle tessere musive dalle malte di allettamento, che verranno stabilizzate e opportunamente protette.

Un’iniziativa fortemente voluta dal Village che riesce ad abbattere il dualismo pubblico/privato con l’obiettivo di promuovere il turismo ed avviare un dialogo che renda possibile la comprensione e la divulgazione dei valori storici e archeologici siciliani. La comunità locale e i turisti interessati, inoltre, avranno l’opportunità di conoscere e monitorare lo sviluppo dei lavori attraverso l’iniziativa “Cantiere aperto” e i canali social di Sicilia Outlet Village e di Properart.

Al seguente link https://drive.google.com/open?id=0B3Xz2BcVCc89S3lYandpNWFDTGc è disponibile il media kit:

  • Comunicato stampa completo (versione Ita/Eng)
  • Cronoprogramma lavori
  • Relazione preliminare sul programma di intervento
  • Scheda Sicilia Outlet Village (versione Ita/Eng)
  • Scheda Properart e bio restauratori
  • Fotogallery della Villa pre-intervento
  • Foto di Sicilia Outlet Village

 Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: Descrizione: cid:7AC2B0FE-6FA5-4699-AD24-EEE81FC1E8D7

I PRESSSala Stampa e Comunicazione

CATANIA – Viale XX Settembre 45, 95129

MILANO – Via Santa Maria Valle 3, 20123

www.i-press.it | www.i-pressnews.it

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fb | Tw | Ln | Inst | Yt

Assia La Rosa

Valentina Cinnirella

Pubblicato in Comunicati stampa

 

- di Maria Teresa Prestigiacomo -

Messina. Flavia Vizzari  presentera il suo libro a La casa di Giulia Via San Giovanni Bosco  a Messina. I lettori di messinawe.eu sono invitati  tutti all' evento. Quanto prima pubblicheremo l'invito.

IMG 20171019 WA0021 

Pubblicato in Comunicati stampa


Nell’ambito degli incontri didattici di “Economia Internazionale” e di “Politica Economica e Finanza Internazionale” (LM-56), tenuti dal prof. Bruno Sergio Sergi, si organizza un ciclo di Seminari, che propone – per la prima volta, in ambito accademico – un articolato dibattito sull’opportunità della costituzione di una Macroregione Mediterranea Centro-Occidentale (MMCO).
Avvalendosi di un approccio multidisciplinare, i Seminari offriranno a studenti, studiosi e addetti ai lavori nuovi ed originali punti di vista su una Regione – quella Mediterranea – che storicamente ha costituito il crocevia di diverse culture, e su un tema – quello delle Macroregioni – che appaiono già al centro di forti interessi nell’attuale dibattito politico europeo.
Gli incontri seminariali si svolgeranno presso l’Accademia Peloritana dei Pericolanti, con inizio alle ore 9:00, e si articoleranno secondo il seguente calendario:
9 Ottobre
- Saluto delle Autorità accademiche.
- Apertura dei Lavori. Prof. Bruno Sergi.
- Noi e il Mediterraneo: una lunga difficile storia. Riflessioni introduttive dal Prof. Giuseppe Campione,
già Professore Ordinario di Geografia Politica ed Eonomica
Università degli Studi di Messina, Socio Onorario dell’Accademia
Peloritana dei Pericolanti, già Presidente della Regione Siciliana.
- Principi e motivazioni per l’istituzione della MMCO.
Proposta di un Intergruppo Parlamentare bipartisan. Obiettivi.
Prof. Cosimo Inferrera,
già Professore Ordinario di Anatomia Istologia
Patologica e Citodiagnostica Università degli Studi di Messina,
Socio Emerito dell’Accademia Peloritana dei Pericolanti.
27 Ottobre
- La Geopolitica della MMCO.
Dr. Tiberio Graziani, Chairman of Vision and Global Trends - Roma.
Dr. Filippo Romeo, Vision and Global Trends - Roma.
30 Ottobre
- Le problematiche relative alla connettività Italia Meridionale – Nord Africa.
Prof. Enzo Siviero, Rettore dell’Università Telematica eCampus.
Dr. Ing. Giovanni Saccà, Responsabile Settore Studi Trasporti Ferroviari
del Collegio Amministrativo Ferroviario Italiano (C.A.F.I.).
Preside Collegio Ingegneri Ferroviari Italiani (CIFI) Sezione di Verona.
<Work in progress …> I Seminari rimangono aperti ad altri contributi.
ICEMR
International Center for
Emerging Markets Research,
RUDN University, Mosca

Pubblicato in Comunicati stampa

Calendario

« Ottobre 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31