Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Il CONVEGNO STORICO “24 MAGGIO 1915 L’ITALIA ENTRA IN GUERRA -24 MAGGIO 2015 FARE MEMORIA DI UN CENTENARIO “HA AVUTO LUOGO NELL’AULA MAGNA DEL RETTORATO DELL’UNIVERSITA’ DI MESSINA ALLA PRESENZA DELL’ASSOCIAZIONE NAZIONALE DEL FANTE.

La Redazione

 

 L’Università degli Studi di Messina e la Brigata Meccanizzata “Aosta” di Messina, hanno voluto celebrare il Centenario della Grande Guerra, con un Convegno storico “ 24 Maggio 1915 L’ITALIA ENTRA IN GUERRA, 24 Maggio 2015:FARE MEMORIA DI UN CENTENARIO” , che ha avuto luogo nell’Aula Magna del Rettorato  dell’Università degli Studi di Messina. Si dava il via alla Celebrazione con la commemorazione dei giovani studenti universitari dell’Ateneo messinese, caduti per la Patria. Erano  presenti nella circostanza:  docenti universitari, studenti delle varie facoltà, ufficiali e sottoufficiali  dei Carabinieri, dell’esercito e della marina. ed associazioni d’Arma come quella dell’Arma dei Carabinieri e la “Regina delle Battaglie” e cioè: l’Associazione Nazionale  Riconosciuta dal le Ministero della Difesa “Il Fante”, che a Messina e provincia è presieduta dal Prof Domenico Venuti, che era accompagnato nell’occasione dal Delegato  di Barcellona P.G.,   Conte Angelo Molino della Torre, dalle Patronesse: Rosita Orifici Rabe, poetessa pluripremiata, Dott.ssa Silvana Foti, nella qualità di segretaria, dalla Dott.ssa Anna Maria Celi. Tra i presenti all’incontro  si vedevano anche  il noto artista Mariano Pietrini, nella qualità di Presidente dell’incantevole Parco Jalari, di Barcellona P.G con il docente del Centro Europeo di Studi Universitari di Pace  Carmelo E. Maimone. Veniva deposta nell’occasione una corona d’alloro da parte delle massime autorità accademiche e militari, alla lapide a ricordo degli studenti caduti nella prima Guerra Mondiale per  l’ “amata Italia” .La prima parte della cerimonia si concludeva tra l’attenzione generale mentre veniva suonato: ” il silenzio “  Dopo i saluti  del Magnifico Rettore Pietro Navarra e del Generale di Brigata Mauro D’Ubaldi seguivano in Aula Magna del Rettorato  le relazioni storiche di docenti e di ufficiali dell’Esercito:  Il Prof. Angelo Sindoni Direttore del Dipartimento di Storia e Scienze Sociali ( che nell’occasione veniva proposto a Socio d’onore dell’Associazione Nazionale del Fante dal suo presidente provinciale Prof Domenico Venuti ),trattava tra il plauso del pubblico , “L’Italia nella prima guerra mondiale tra neutralismo e interventismo”); il  Ten. Col. Domenico Oppedisano si soffermava in modfo energico ed incisivo su; “Un soldato del 5° Fanteria sul Carso tra immagini del passato e richiami al presente”; il  Col. co. Dr. Alfonso Zizza in modo impeccabile ed analitico considerava “La sanità militare durante la prima guerra mondiale”; moderatore del Convegno era  il Prof. Giuseppe Caridi. L’interessante celebrazione si concludeva  con toccanti e splendide esecuzioni musicali della banda della Brigata “Aosta” diretta dal Primo Maresciallo Fedele De Caro. A presentare i punti salienti  della Celebrazione era la brava Marina Bottari.

Ultima modifica il Sabato, 08 Ottobre 2016 10:52
Devi effettuare il login per inviare commenti

Calendario

« Agosto 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31