Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

MILAZZO “ CITTA’ ATTENTA ALLA CULTURA E ALLA SCIENZA “HA VISTO AL CASTELLO L’IMPORTANTE CONVEGNO “L’ALIMENTAZIONE MEDITERRANEA PATRIMONIO CULTURALE DELL’UNESCO

 

- La Redazione -

L’atteso convegno su “ L’Alimentazione Mediterranea Patrimonio Culturale dell’UNESCO”, ha avuto luogo nel Salone del Castello di Milazzo, su iniziativa del Dott. Giuseppe Castorina Presidente S.C.A. Sicilia Consorzio Agro-Alimentare, alla presenza di un pubblico qualificato di studiosi e appassionati della materia. Tra le personalità si notavano il Conte Angelo Molino della Torre, Delegato dell’Associazione Nazionale D’Arma Ric dal Ministero della Difesa del Fante; Il Ten Colonnello Pietro Chiofalo del 5^ Fanteria Aosta, il Prof Mariano Pietrini, Presidente dell’ ”incantevole e architettonico” Parco Jalari di Barcellona P.G.; il filosofo Carmelo Maimone, il Regista e scenografo Nico Zancle; la Dott.ssa Argentina San Giovanni Criminologa e docente del Centro Europeo di Studi Universitari di Pace. Ad aprire i lavori era il Dott.Giuseppe Castorina che dopo il saluto di rito presentava il Prof Domenico Venuti che nell’occasione interveniva nella qualità di Presidente del Centro Europeo di Studi Universitari di Pace dei CO.B-GE inspired ONU-UNESCO ed OMS. che si soffermava a considerare i processi storici dell’ “Alimentazione Mediterranea Patrimonio culturale dell’UNESCO” quale docente di Beni Culturali e ambientali. Il relatore ricordava il pensiero dello scrittore greco Plutarco sul concetto di dieta, ai banchetti greci e romani che vedevano i tre fondamentali e significativi alimenti della Dieta mediterranea, che si imponevano nelle tradizioni storiche alimentari di Milazzo, e precisamente   i cereali, l’olio d’oliva ed il vino mamertino che riporta con la mente all’acheo Ulisse e al ciclope Polifemo.

Domenico Venuti nomeIl Prof Venuti faceva presente che il problema alimentazione è al momento discusso all’Expo che ha visto la presenza della First Lady americana Michele Obama che invitava a superare l’obesità e diceva ai ragazzi di” mangiare le verdure e di cercare di conoscere quel che mangiano e ancora di lottare le contraffazioni e le frodi alimentari.” Nel corso del suo intervento il prof Venuti manifestava il più alto apprezzamento alla Benemerita Arma dei Carabinieri e per la salvaguardia del patrimonio culturale, ma anche con l’apporto che con alta professionalità con i N.A.S riescono a dare notevoli apporti alla salute pubblica. Avviandosi alla conclusione il relatore dopo essersi soffermato sugli incontri tra i Ministri tenutasi a Saragozza che vedeva la Spagna, l’Italia, la Grecia e del Marocco, proporre con un dossier la candidatura della Dieta Mediterranea quale Patrimonio culturale immateriale dell’UNESCO. “ Seguiva-diceva il prof Venuti- nel 2010, l’attesa iscrizione nella lista ufficiale.

Il Dott. Pinci Nutrizionista nella sua interessante dissertazione suggeriva gli alimenti che per quantità e qualità devono essere presenti in una alimentazione equilibrata e suggeriva di rispettare la piramide alimentare e di considerare l’importanza del pesce.che dece essere presente nel nostro menu, almeno tre volte alla settimana. Il Prof Giovanni Feminò con una interessante e ricca analisi sui processi alimentari ed il loro valore biologico riusciva a coinvolgere il pubblico, che grato gli manifestava il più vivo apprezzamento.

Ultima modifica il Sabato, 08 Ottobre 2016 07:32
Devi effettuare il login per inviare commenti

Calendario

« Agosto 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31