Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

MESSINA -“ MADRE TERESA DI CALCUTTA “PROMOSSO DALLA BENEMERITA ASSOCIAZIONE ONLUS “ FAMIGLIA DELLA MISERICORDIA MA.TE.CA:. IL PROF. DOMENICO VENUTI RICORDAVA L’ASSEGNAZIONE DEL PREMIO NOBEL PER LA PACE ALLA BEATA.

 

- La Redazione -

 

“Non sapremo mai quanto bene può fare un semplice sorriso.” Questa frase celebre di Madre Teresa di Calcutta è stata vissuta in occasione di un importante e significativo incontro che ha avuto luogo nel Salone delle Bandiere di Palazzo Zanca del Comune di Messina. A promuovere l’iniziativa era la Benemerita Associazione “Famiglia della Misericordia MA.TE.CA Onlus voluta con alto impegno morale nel 1998 dall’attuale Presidente Grazia Cavatore . Nei libretti poetici dedicati alla Beata Madre Teresa si legge: - Con le Sue opere è’stata colei che ha ispirato la nascita di questa associazione. Un giorno Lei disse:” Io non sono che una goccia in un immenso mare…” Facendo tesoro di questi principi di altissima solidarietà professati dalla Beata, l’associazione si è prefissa di offrire un’assistenza dignitosa ai malati terminali privi di qualsiasi sostegno. “ Di rilievo e a suo merito si pone il fatto, che è le stata donata un’abitazione a Messina per accogliere e sostenere con amore, 24 ore su 24, chi ne ha bisogno. La Presidente Grazia Cavatore, nel corso del Suo brillante intervento, ricco di profonda umanità, teneva a rilevare la generosità dei messinesi che, a suo parere, contribuiranno a determinare la realizzazione di un progetto sulla possibile costruzione di un edificio, su un terreno da lei donato, , che potrà accogliere, in linea col pensiero di Madre Teresa, con amore i malati i abbandonati e privi di sostegno. Veniva presentata, a tal proposito, nell’occasione una breve raccolta poetica al fine di raccogliere fondi destinati a finanziare la realizzazione della suddetta opera. Un pubblico attento seguiva, quasi in atteggiamento di preghiera la lettura delle poesie, vere icone sulla Beata nel diciottesimo anniversario del ritorno nella Casa del Padre. La lettura delle suddette era coordinata, con particolare cura, dalla nota poetessa e pittrice Francesca Guglielmo.   I poeti intervenuti all’incontro erano: la brava “Cristina Lania”, Silvana Foti , premiata con pubblico riconoscimento al Premio Lucio Piccolo e fine dicitrice che tra il plauso del pubblico leggeva delle interessanti pagine sulla Beata; Angelo Copia con la sua lirica “ Una Piccola grande donna “. Le altre poesie del libretto, tutte degne di menzione erano anch’esse apprezzate dal pubblico. Fatto rilevante sono stati esposti nell’occasione i dipinti del Maestro d’arte, Pippo Crea di Roccavaldina con “Mother Teresa”, di Francesca guglielmo, di Concetta Cutuli, di Paolo Gaudenti, di Giacomo D’Andrea, di Assunta Grasso. Gli artisti ricevevano tutti il più vivo apprezzamento da parte del pubblico, che ne ammirava i contenuti pittorici ricchi di espressioni mistiche. Interessante risultava L’unico disegno con carboncino su tela di Angelo Copia. A concludere l’incontro era l’atteso intervento del Comm. O.M.R.I. Prof Domenico Venuti Già Consigliere Culturale del Ministro Plenipotenziario di Polonia Karol Kleszczynski, che si complimentava per l’iniziativa che riusciva a porre in rilievo la grande benefattrice dell’Umanità Madre Teresa di Calcutta, le cui grandi doti venivano e vanno sempre più apprezzate nel mondo ( poste anche in essere dall’Associazione “Famiglia della Misericordia MA.TE.CA. con iniziative nobilissime volte ai sofferenti ed ai poveri). Il Prof Venuti concludeva , ne ricordava il sublimale incontro della Beata con Papa Giovanni Paolo II e la coincidenza straordinaria della Beatificazione nel giorno in cui la Chiesa celebrava la Giornata Mondiale Missionaria“ e le relative espressioni del Santo Padre nell’Omelia in occasione della Beatificazione ….Contemplazione e azione, evangelizzazione e promozione umana: Madre Teresa proclama il Vangelo con la sua vita tutta donata ai poveri, ma, al tempo stesso, avvolta dalla preghiera…” Il Prof Venuti concludeva il suo intervento ponendo l’accento sulla gratitudine del mondo rivolta a questa piccola ma grande madre, che testimoniava con le Sue azioni fratellanza e amore fra gli uomini della terra, con l’assegnazione del Premio Nobel per la Pace. Interveniva anche la Tutor del Centro Europeo di Studi Universitari di Pace la Dott.ssa Anna Maria Celi. Il Maestro Mimmo Ambriano, bravo cantante chitarrista ,riceveva con le melodie della terra di Sicilia l’ammirazione del pubblico.

Ultima modifica il Sabato, 08 Ottobre 2016 07:11
Devi effettuare il login per inviare commenti

Calendario

« Agosto 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31