Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Beatrice Nicosia. Dal ragusano a Città del Messico omaggio a Frida Kahlo Calderòn con una spiritualità che pervade le sue opere.

- di Maria Teresa Prestigiacomo#

Dal ragusano a Città del Messico, rendendo omaggio alla valente Frida Kalho: la pittrice Beatrice Nicosia entra a far parte della rosa dei prestigiosi nomi che popolano la nostra Galleria d’Arte sul magazine www.messinaweb.eu, giornale dai lettoriricercati, colti ed amanti dell’arte.

a

Nicosia, con i suoi trascorsi, mi fa pensare a Gesualdo Bufalino che invitava a tendere l’orecchio allo zampillo della fontana ed al fragore della cascata, cioè al proprio territorio ed al…mondo.

Beatrice, come gestisce questa sua immagine internazionale e quella locale, con notevole successo, oggi, in un momento così critico? In modo molto semplice, perché vedo anche nel buio, spiragli di luce. Sono stata, sempre, per mia natura, sensibile alle situazioni altrui, pensi che tra le diverse attività che io abbia svolto, sono stata soccorritore per il 118, volontaria e quindi o si ama il prossimo o non si potranno svolgere questa attività. Le situazioni dolorose della vita hanno determinato un rapporto simbiotico con l’arte, mio amico d’infanzia.: lo vedo non tanto come un vestito che hai addosso come seconda pelle, ma come il mio respiro; da qui ne deriva tutta quella matericità che emerge dalle tele che intendono raccontare le mie continue sensazioni.

Le sue opere sono pervase da un senso di forte intensa spiritualità, unitamente all’adozione delle sue scelte cromatiche che invitano alla meditazione. Quali sono gli stesps che hanno determinato queste sue scelte? Si, in effetti, sono il risultato o meglio, il prodotto di una esagerata introspezione, (a seguito di vicende dolorose) dove ho trovato rifugio.

In una mostra Terre del Sole vi è un tentativo di coniugare l’arte barocca con l’arte contemporanea, visto che la sua mostra si svolgeva in un palazzo dai balconi barocchi, nel ragusano. Le è congeniale questo mix antico moderno, anche nella sua pittura?

Sì, perfettamente, amo questo mix antico e moderno perché da circa un decennio ho modificato il mio stile pittorico che, come vede, ha un enorme legame con l’arte del passato: la mia personale formazione è avvenuta nel mio modesto laboratorio, ho iniziato, prendendo come modello la ricchezza dei grandi maestri dell’arte che mi hanno preceduta. Mi muovo tra il classico e il moderno.

Quali sono le tematiche che le stanno più a cuore, ovvero più confacenti al suo profilo psicologico? E quali tematiche saranno affrontate nel 2021? Le tematiche variano a seconda del mio trascorso, dipende da ciò che vivo giornalmente che trascrivo, conservo e metto su tela.

Ha conseguito numerosi Premi, ne ricordiamo uno, in particolare il Premio Celeste di Emiro Arte a Castel di Lucio, nel 2010; oggi numerosi video raccontano della sua arte e delle sue esposizioni…

Quali sono i suoi progetti futuri, oltre alla Galleria d’arte del giornale www.messinaweb.eu in cui, selezionata, sono entrate a far parte le sue opere?

Nel 2021 continuerò sicuramente a scrivere a narrare le mie sensazioni continue e chi si ferma? Spero in una mutazione nell’adozione di una diversa tavolozza con colori più vivi, positivi, brillanti e tematiche di speranza come auspicio per il futuro. I miei progetti futuri sono ben custoditi dentro di me, spero di realizzarli, alcuni, anche nella mia martoriata ma amata città

Una profonda spiritualità pervade le sue opere, tant’è che Lei ama molto una sua mostra che si intitola la Passione di Cristo, allestita nei sotterranei di Piazza del Popolo di Vittoria: l’elaborazione del dolore il riscatto dal dolore. L’arte quale elevazione spirituale, nell’arte?

Mi parli di questo ciclo Rinascita che caratterizza la sua vita artistica, di recente: Amo tanto una mostra realizzata in un sotterraneo come a volere ripercorrere il doloroso tragitto di ognuno di noi ma sempre con la speranza di potercela fare (vedasi La Resurrezione di Cristo) simbolicamente, quest’opera, intende veicolare un messaggio di Rinascita e di luce.# Maria Teresa Prestigiacomo è critico d’arte giornalista direttrice di red carpet magazine per arte e Cinema e collaboratrice di www.messinaweb.eu; docente di Istr Sup. , contrattista universitaria per l’Orientamento, presidente Accademia Euromediterranea delle Arti, organizzatrice di mostre d’arte e presentazione libri a Berlino, Londra, Parigi, Bruxelles, Hammamet, Roma, Città del Vaticano, Catania, Taormina, Messina, Gioia Tauro…presente per l’arte nella tv Puta Radio.

Beatrice Nicosia locandina Rinascita2019

Beatrice Nicosia Passione ciclo Rinascita

 

Ultima modifica il Giovedì, 21 Gennaio 2021 07:55
Devi effettuare il login per inviare commenti

Calendario

« Novembre 2021 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30