Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Il prof. Giuseppe Rando ha rilevato come Corrado Alvaro sia uno dei padri del giornalismo moderno e il primo grande “inviato speciale” della storia, nella conferenza tenuta presso la Casa della Cultura “Pasquino Crupi” di Reggio Calabria,

REDAZIONALE

Nella conferenza tenuta presso la Casa della Cultura “Pasquino Crupi” di Reggio Calabria, il prof. Giuseppe Rando ha rilevato come Corrado Alvaro sia uno dei padri del giornalismo moderno e il primo grande “inviato speciale” della storia (per i suoi magistrali reportages da Parigi, da Berlino, dalla Turchia e dalla Russia), nonché «un gigante della letteratura europea del Novecento», non riducibile, in alcun modo, alle pur pregevoli raccolte di novelle calabresi.

Lo studioso ha peraltro sottolineato, attraverso puntuali citazioni di testi e di studi critici, lo stretto legame esistente tra gli articoli giornalistici e i romanzi del Sanluchese, rimarcando, in particolare, la matrice giornalistica di Gente in Aspromonte, de L’ultima delle mille e una notte e de L’uomo è forte, la prima opera, in Europa e nel mondo occidentale, in cui si denunciano, peraltro (nel 1938!), i limiti del “bolscevismo” secondo un’ottica democratica e liberalsocialista.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Calendario

« Gennaio 2022 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31