Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
rfodale

rfodale

 - di Marcello Crinò -

Entusiasmante “Concerto di Natale” domenica 22 dicembre nel Teatro Vittorio Currò dei Salesiani con l'Orchestra Sinfonica del Longano diretta da Giuseppe De Luca. L’Associazione della quale fa parte la Banda è composta da quaranta soci e quest’anno conclude il dodicesimo anno di attività. Nata quasi in sordina, negli ultimi tempi ha compiuto un grandissimo salto di qualità sia dal punto di vista delle esecuzioni che dal punto di vista delle scelte del repertorio, caratterizzato oggi per noti brani dell’Ottocento, ma anche per le musiche di autori del Novecento, talvolta particolarmente impegnative.

IMG 1200

La direzione del Maestro Giuseppe De Luca, giovane clarinettista milazzese, è stata fondamentale per la crescita della formazione orchestrale. Questi i brani proposti: Marcia per il Sultano di Gioacchino Rossini; Overture dei Vespri Siciliani di Giuseppe Verdi; Festive overture di Dimitri Shostakovich; Concerto per Trombone e banda di N. Rimskij Korsakov, con il solista Luca Arcoraci al trombone; The Saint in the City di J. De Haan; Granada, nell’arrangiamento di J. Bocook; The clown, nell’arrangiamento di J. G. Mortimer; A christmas pop collection, nell’arrangiamento di Kraeydonck; Thunder and lightning, nell’arrangiamento di A. Reed; Marcia Radetzky di Strauss; Stars and stripes for Christmas.

Due brani ci sono parsi particolarmente belli per il loro linguaggio moderno e per l’esecuzione: il Concerto per trombone e banda di Rimskij Korsakov scritto quando il grande musicista era sovrintendente musicale per la Marina russa, con il solista al trombone Luca Arcoraci, e il Festive ouverture di Shostakovic, scritto nel 1947 originariamente per celebrare il trentesimo anniversario della rivoluzione russa, ma eseguito solo nel 1954.

Il pubblico che ha riempito quasi per intero il Teatro (i posti disponibili, se non andiamo errati, sono circa quattrocento) ha mostrato di apprezzare il concerto con lunghi applausi.

23 dicembre 2019

- Maria Teresa Prestigiacomo -

Taormina –Visitabile sino al giorno 8 gennaio la mostra  e' stata inaugurata, nei giorni scorsi, negli spazi espositivi del secondo piano del Palazzo dei Duchi di Santo Stefano, sede della fondazione Mazzullo, la mostra d’arte contemporanea “White Noise”, una riflessione sul bianco che accoglie le opere degli artisti Paolo Greco, Francesco Rinzivillo ed Enzo Rovella. La mostra è  stata promossa dalla Proloco e dall’amministrazione comunale di Taormina. Progetto di notevole importanza.E’ intervenuto il sindaco Mario Bolognari, l’Assessore comunale alla cultura Francesca Gullotta, il Presidente della Pro loco Sergio Spadoni. Ha moderato il giornalista, Mauro Romano,corrispondente del quotidiano La Sicilia. Particolarmente gradita è stata la visita del console onorario greco, Arturo Bizzarro Koutsogeorgou. Presenti in sala numerosi personaggi del mondo culturale isolano. La mostra, grazie all’impegno dell’esperto culturale della Pro Loco di Taormina, Cettina Vinciguerra e la collaborazione del dirigente scolastico, Carla Santoro, è stata anche visitata da una terza media dell’istituto comprensivo, guidata dall’insegnante, Maria Barbieri. La mostra prende il titolo dal celebre romanzo dello scrittore americano Don Delillo pubblicato nel 1985. A questo romanzo si sono, appunto, ispirati Greco, Rinzivillo e Rovella, tre artisti presenti nel panorama internazionale dell’arte contemporanea il cui lavoro si caratterizza per la originalità di linguaggio e per una forte impronta di ricerca e di sperimentazione.La mostra è stata presentata dal semiologo Salvo Sequenzia, che ha illustrato al pubblico i contenuti del percorso espositivo e che ha curato il testo del catalogo.

Orari Mostra:

Lunedì chiuso, Martedì Mercoledì e Giovedì dalle 10.00 alle 14.00 e dalle 15.00 alle 19.00

Venerdì Sabato e Domenica dalle 10.00 alle 19.00

Ingresso libero

Motivazione

Per la professionalità e lo spirito di abnegazione al dovere dimostrato nei numerosi anni di servizio, durante i quali si è distinto per la competenza tecnica acquisita e per lo spessore umano dimostrato. L'attività investigativa svolta ha portato alla scoperta di truffe assicurative con emersione anche di un traffico di targhe false e di contraffazioni di numeri di telai, specializzandosi nell'attività di ripristino delle matricole svolta su delega conferita dalla Procura della Repubblica, coadiuvando anche le altre Forze dell'Ordine.

In ambito patrimoniale, l'attività svolta ha consentito di perseguire i reati di falso documentale e nummario, con conseguente condanna dei colpevoli.

Di notevole importanza si è rilevata anche l'attività di contrasto alla criminalità, con l'esecuzione di un mandato di arresto internazionale di un latitante rintracciato grazie all'attività di investigazione svolta dalla Polizia Giudiziaria sotto la sua direzione. Sul fronte dei reati alla persone non possono trascurarsi anche le attività di investigazione svolte nel contrasto allo sfruttamento della prostituzione ed alla immigrazione clandestina.

significativa l'attività di tutela ambientale, che ha portato al sequestro di discariche abusive ed alla individuazione dei responsabili dei reati ambientali.

*Per la motivazione espressa dall’assessore avv. Dafne Musolino

Aula Magna - Università degli Studi di Messina 5 Dicembre 2019

Rosario Fodale

Presidente Associazione Culturale MessinaWeb.eu

 

ABB 2059

ABB 2060

la mazza

Commissario Gaetano La Mazza

 

Motivazione:

Per essersi distinto nella sua lunga carriera lavorativa per impegno, per spirito di abnegazione, sacrificio e amore per la Divisa e per il Corpo di Polizia Municipale.

Per avere svolto servizio operativo viabile su strada mai sottraendosi ai doveri di ufficio e sempre distinguendosi per una presenza costante, che ha costituito un punto di riferimento sia per i suoi colleghi, che hanno tratto insegnamento ed ispirazione dal suo operato, che per gli utenti della strada.

Per il servizio svolto con competenza , professionalità mai disgiunto da un profilo umano di alto spessore e valore, specializzato nei servizi di etilometro, autovelox e cronotachigrafo rivolti a fasce di utenza della strada, quali gli automobilisti ed i conducenti di mezzi pesanti, diventati  oggetto di un controllo serrato per la prevenzione degli incidenti mortali.

Per avere ridotto il tasso degli incidenti nella Città di Messina, per il quale, si è meritata la seconda posizione a livello nazionale per minor numero di incidenti stradali con esito mortale. la segnalazione del "Premio Orione" al Commissario La Mazza costituisce l 'espressione   più autentica   e sincera   di apprezzamento   da parte del!' Amministrazione Comunale , ad   un Agente di Polizia Locale , a cui ha dedicato la   vita percorrendone tutti i gradi sino a giungere a quello di Commissario Ispettore Superiore, distinguendosi sempre per lo spirito di attaccamento al Corpo di Polizia Municipale di Messina.

* Per la motivazione espressa dal Sindaco e dall'Assessore alla Polizia Municipale di Messina .

              

Aula Magna - Università degli Studi di Messina 5 Dicembre 2019

Rosario Fodale

Presidente Associazione Culturale MessinaWeb.eu

 

ABB 2044

ABB 2045

ABB 2048

Premio Speciale

col.Triolo

Colonnello  Antonino Triolo

Motivazione

per essersi distinto con le sue attività volte alla salvaguardia dell’ambiente e del patrimonio faunistico-venatorio su tutto il territorio provinciale.

Numerosi sono stati gli interventi che hanno condotto alla segnalazione all’autorità giudiziaria di cittadini e ditte coinvolte in abbandoni di rifiuti, di natura anche pericolosa, su tutto il territorio della provincia di Messina.

Inoltre intensa e proficua è stata l’attività svolta dal nucleo specialistico di tutela del patrimonio ittico-silvo-pastorale, con operazioni volte alla repressione del bracconaggio e dell’uccellagione, anche questa con numerose segnalazioni all’Autorità Giudiziaria.

Aula Magna - Università degli Studi di Messina 5 Dicembre 2019

Rosario Fodale

Presidente Associazione Culturale MessinaWeb.eu

 

ABB 2039

 

Premio Speciale

  • . Bodanza Biagioe. Chiella Sebastiano

Distaccamento Forestale di Caronia;

  • Lo Giusto GiuseppeDistaccamento F.le di Militello Rosm. -Comandante; lspett. Sup. Di Lapi Benedetto.
  • . Giordano SebastianoDistaccamento F.le di Mistretta -Comandante; lspett. Sup. Di Giorgio Giannitto Benedetto.
  • Stagnitta AntoninoDistaccamento Soccorso Montano Etna-Linguaglossa ,lspett. Sup. Rizzo Francesco.
  • . Manasseri FiladelfioDistaccamento F.le di San Fratello -Comandante; lspett. Sup. Facciolo Ferdinando.

v  lavoratori delle Squadre Antincendio Boschivo:

Di Fede Delfio Michele, Manetto Francesco, Ferlito VÌttorio, Speciale Biagio, Buttà Nino Tindaro, Di Giorgio Giannitto Basilio, Faranda Pasqualino, Franchina Giuseppe, Ferlito Andrea, Rossello Francesco, Manetto Carmelino Salvatore, Manetto Maurizio, Scrimizzi Giuseppe, Tropia Silvio, Trigona Antonino, Alfieri Antonio, Ferro Antonino, Maimone Nicolò;

v  lavoratori del Servizio per il Territorio di Messina:

Calcavecchia Salvatore, Trupia Silvestro, Scaffidi Francesco, Ferracciu Michele, Calcavecchia Sebastiano, D'Anna Salvatore Carmelo, Manetto Biagio, Cuffari Biagio.

Motivazione

PER La PARTICOLARE ATTIVITà   di ricerca del Dott. Francesco Faro, dispersosi in quel di Caronia durante una battuta alla ricerca di funghi il 18 ottobre 2019 e ritrovato vivo dopo cinque giorni di ricerche

*Per la motivazione espressa dal comando CoRPO FOREstale, servizio 12 ISPETTORATO RiPARTImentale DELLE FOREste di messina

Aula Magna - Università degli Studi di Messina 5 Dicembre 2019

Rosario Fodale

Presidente Associazione Culturale MessinaWeb.eu

ABB 2030

DSC 0149

DSC 0150

DSC 0155

comandante

Commissario Sup. 

Scaffidi Fonti Salvatore

Motivazione

PER La PARTICOLARE ATTENZIONE RIVOLTA NELLA ricerca del Dott. Francesco Faro, dispersosi in quel di Caronia durante una battuta PER LA RACCOLTA DI FUNGHI il 18 ottobre 2019 e ritrovato vivo dopo cinque giorni di ACCURATE E ININTERROTTE ricerche.

* Per la motivazione espressa dal comando CoRPO FOREstale, servizio 12 ISPETTORATO RiPARTImentale DELLE FOREste di messina “

Aula Magna - Università degli Studi di Messina 5 Dicembre 2019

Rosario Fodale

Presidente Associazione Culturale MessinaWeb.eu

 

ABB 2030

DSC 0158

Premio Speciale

Calendario

« Gennaio 2020 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31