Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Galati Marina

di Michele Cappotto

Altitudine: m. 8  s.l.m.)

Etimologia: Il toponimo fa riferimento al greco antico (gàla), cioè latte, che evidentemente fin dai tempi più antichi si produceva nel territorio in gran quantità  grazie alla diffusa pratica  dell'allevamento del bestiame e della pastorizia. L'appellativo “Marina”, si riferisce alla posizione geografica sulla riva del mare, che la distingue dai vicini villaggi di Galati Superiore e Galati Inferiore.

Abitanti: galatoti (6.000 unità circa)

Territorio e risorse: grazioso ed ospitale centro marino, Galati ha legato il suo sviluppo oltre che alla primaria e tradizionale attività della pesca anche a quella agricola diffusasi dagli anni Sessanta in poi con la pregiata e fiorente coltivazione del limone, commercializzato in Italia ed all’estero. Negli ultimi anni è altresì fiorita con notevole successo una vocazione turistica come luogo di villeggiatura e di balneazione. La sua riviera si è arricchita di noti locali di intrattenimento, ristoro e spettacolo che nel periodo estivo richiamano un grande numero di pubblico e turisti.

Come arrivare:  Galati Marina, è un villaggio costiero della I Circoscrizione (sud) del Comune di Messina, che dista circa 12 km a dal capoluogo. Il borgo si estende lungo la via Nazionale marina, parallela alla SS. 114 e all’Autostrada A18 (ME CT). Il villaggio è collegato al centro cittadino da diverse linee di autobus ATM (dal n.1 al n.6).

Orari linea ATM n° 6 (Piazza Cavallotti o Stazione Centrale - S.Stefano Briga).
CAVALLOTTI                      4.20  5.00                     7.55  8.55                                                                           16.30  17.40    20.20
PROVINCIALE                    4.30  5.15                     8.10  9.10                                                                           16.40  17.55    20.35
Z.I.R.                                    6.05  6.45                       9.55   10.55 11.45 12.45 13.45  14.35 15.35      
BIVIO S. MARGHERITA    4.55  5.40   6.30  7.15  8.40   9.40   10.25  11.25 12.15 13.15 14.15 15.05 16.05  17.15  18.25   21.00
S.STEFANO BRIGA            5.05  5.50   6.45  7.30  8.55   9.55   14.40  11.40 12.30 13.30 14.30 15.20 16.20  17.30  18.40   21.15                

S.STEFANO BRIGA            5.10  5.55   6.50  7.35  9.00   10.00 10.50  11.50 12.40 13.40 14.40 15.25 16.30  17.40  18.50   21.20
BIVIO S. MARGHERITA    5.25  6.05  7.05   7.55  9.15   10.15 11.05  12.05 12.55 13.55 14.55 15.40 16.45  17.55  19.05   21.30
Z.I.R.                                    5.55  6.35                    9.45  10.45 11.35  12.35 13.25 14.25 15.25 18.25   
VIA LA FARINA (ATM)      7.35  8.25                                                                         16.05 17.15             19.35   21.55
STAZIONE CENTRALE      7.45  8.40                                                                         16.20 17.30             19.50   22.05
PERCORSO: Cavallotti-Via S.Maria Alemanna-Via I Settembre-Via Cesare Battisti-Via Catania-Provinciale-Via C.Valeria Minissale S.S.114    bivio S.margherita - cunetta sul torrente S.Stefano - S.Margherita - S.Stefano Medio - S.Stefano Briga
RITORNO: S.Stefano Briga - S.Medio - S.Margherita - cunetta sul torrente S.Stefano - Bivio S.Margherita S.S.114 - Contesse - Via Taormina  Via Bonino - Via La Farina - Stazione C.le (fuori servizio Cavallotti)
N.B
1)  Solo con gli orari segnati effettuare capolinea alla Z.I.R. (ripartendo V.le Gazzi - C.Valeria).
2) Deviazione Via Consolare Valeria: dal lunedì al venerdì e dalle ore 8.30 alle ore 11.30 in partenza da Z.I.R.a sinistra Via Taormina.

Prefissi:  tel. 090 c.a.p. 98134

Numeri utili: Farmacia via Nazionale n.157 tel.090-631317
                       Uff. Postale: via Risorgimento n.8 tel. 090-638231
                       Tabacchi via Nazionale n.192 tel.090-631333

Cenni storici: Galati marina si è sviluppata, analogamente a tanti altri centri costieri siciliani, allorquando sono cessate le incursioni dei corsari barbareschi che hanno infastato il Mediterraneo Occidentale fino al 1830 dopo la conquista francese di Algeri. Nel tempo lo sviluppo commerciale e l’incremento urbanistico sono stati anche conseguenza del fenomeno del decentramento residenziale dalla vicina città.

Da visitare: La Chiesa della Madonna della Lettera risale al 1943. Lo stile è semplice e lineare: due i portali d’ingresso con a fianco un  campanile quadrato con orologio. Il tempio è ad una sola navata illuminata da sei finestroni per lato. Presenta sei altari elaganti laterali in marmo policromo con statue di Santi ed un grosso Crocifisso. L’altare maggiore è nell’abside in fondo alla navata e custodisce la bella statua della Madonna della Lettera, Patrona della città, all’interno di una sontuosa nicchia marmorea decorata con capitelli e sormontata da un arco ed artistiche dorature.

Ultima modifica il Sabato, 08 Ottobre 2016 20:14
Devi effettuare il login per inviare commenti

Calendario

« Ottobre 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31