Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

La storica Villa Guarnaschelli di Taormina “ La Guardiola”si apre al pubblico ad inviti esclusivi

 

- di Maria Teresa Prestigiacomo -

Taormina, Me. La storica Villa Guarnaschelli, già “La Guardiola” di Taormina,  nell’equinozio d’autunno,  si è aperta, ufficialmente al pubblico; certamente, stavolta, per la prima volta, ad inviti esclusivi, ma sicuramente,  pronta, successivamente, come splendido scenario dei più bei wedding party, per le più magiche ed indimenticabili feste di anniversario…   complice l’ incomparabile scenario naturale dell’Isola Bella, verso la quale trovasi affacciata la Villa. Ancora è lì il suo sorriso incorniciato da una patina d ‘argento,  il sorriso del  mitico Cavaliere Guarnaschelli, un cavaliere fuoriuscito dalle pagine di Cervantes, un Don Chisciotte contro i mulini a vento,  la cui eredità è stata colta dalla seconda moglie la N.D.  manager Mariella Internicola Guarnaschelli . Il Cavaliere, Don Mimi’ creò il noto Casino a Taormina casa da gioco che attirò il jet set internazionale ed  le star del Cinema si avvincedarono ai tavoli di roulettes,  regalando a Taormina quell’immagine  glamour, ultra chic, probabilmente frutto dell’eredità di quel Don Mimi’ che  nella Perla dello Ionio investi’ tutte le sue risorse e le sue energie.Purtroppo dopo qualche anno, il Casino, oggi Tout Va residence,  chiudeva…

La Villa rimaneva avvolta nella sua patina che il tempo le aveva regalato per diversi anni, sino a quando, circa tre anni fa, Donna Mariella Internicola Guarnaschelli  decise da architetto che fu, unitamente ai figli, soprattutto a Genziana ed a Fabio,   di  regalare al sito ed alla Villa un ampio restyling che potesse restituire al suo antico splendore la Villa ma dotandola  di  una piscina a sfioro , un balcone sull’Isola Bella, sogno di acquisto, irrealizzabile, di Richard Burton.

Nobili veneziani ed ospiti illustri si sono avvicendati nella Villa storica che continua la tradizione di ritrovo di letterati e di pittori, di scrittori e di cultori della Bellezza.

La data dell’equinozio d’Autunno, di buon auspicio,  è stata caratterizzata dall’apertura  ufficiale della Villa,

con musica, pianoforte e vino barricato, candelabri con candele celesti come il fondo della piscina ed atmosfera da Grande Gasby del terzo millennio.  Una mostra d’arte, dal titolo Mediterraneo, a cura dell’Accademia Euromediterranea delle Arti, abbelliva la stradella d’accesso alla Villa con i pittori siciliani Tina Copani,  Martina Di Dio,  Fiorella Leani, Francesca Privitera, Antonella Tornello, Angela Vasta, la pittrice moldava Gavry  e con  i quadri alla memoria di Laya Lina Manazza , pittrice messinese scomparsa.    

Devi effettuare il login per inviare commenti

Calendario

« Agosto 2020 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31