Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Barcellona Pozzo di Gotto: il libro di Dell’Aglio sui vicoli stimola altre iniziative per valorizzare il tessuto storico della città

- di M.C -

 Domenica 29 ottobre 2017, presso l’Auditorium La Rosa, l’associazione Genius Loci ha presentato alla città il libro fotografico e di memoria di Bernardo Dell’Aglio, presidente della stessa associazione, dal titolo “Vicoli di Barcellona e Pozzo di Gotto. Immagini, storie, leggende”, pubblicato da Giambra Editori. Il libro era già stato presentato in anteprima, il 14 ottobre scorso, nel vicolo Pensabene, dando così ai soci e ai cittadini la possibilità di conoscere, di osservare dal vivo, uno dei tanti vicoli immortalati dagli scatti fotografici. Un’altra presentazione è prevista per il 19 novembre nella zona di Pozzo di Gotto.

DSCF7420

In questo modo l’associazione continua nella sua opera di divulgazione e valorizzazione di alcuni luoghi poco noti della città, così come è avvenuto con Torre Cantoni, con Gurafi e la sua area archeologica, con le fornaci di contrada Cavaliere, con il baglio di S. Andrea e con tutte le Notti Antique che hanno permesso di far conoscere, con le visite guidate, luoghi e beni culturali di Barcellona.

L’incontro di domenica, introdotto da Marcello Crinò, componente del direttivo della Genius Loci, è iniziato con i saluti dell’assessore Ilenia Torre, la quale ha sottolineato come il libro le ha permesso la riscoperta di luoghi della città, e con piacere ha trovato la foto di un murales di via Scinà con i suoi nonni.

L’architetto Giovanni Pantano ha mostrato le planimetrie con evidenziati i vicoli ramificati nella trama viaria attuale, spiegando che i vicoli, assieme alla via Garibaldi, per secoli hanno rappresentato l’unico sistema viario cittadino.

L’architetto Umberto Giorgio, presidente della Fondazione degli Architetti nel Mediterraneo di Messina, nel ricordare che la Genius Loci e la Fondazione degli Architetti hanno interessi comuni, occupandosi della valorizzazione e salvaguardia dei beni culturali, ha offerto una attenta lettura delle tipologie edilizie insistenti nei vicoli e, constatato lo stato di degrado e la discontinuità anche  coloristica delle facciate, ne ha sollecitato il recupero.

Padre Santo Colosi, Arciprete del Duomo di S. Maria Assunta di Pozzo di Gotto, ha parlato della mancanza di spazi pubblici nella zona pozzogottese, evidenziando alcuni aspetti interessanti, da approfondire, riscontrati nel libro, come la presenza di un cimitero del 1500, oggi scomparso, nei pressi di vicolo “Carcara”.

Infine ha preso la parola l’autore, il quale ha voluto ringraziare tutti coloro che gli hanno fornito, soprattutto in forma orale, informazioni preziose sulla vita e sui personaggi caratteristici dei vicoli.  In conclusione ha anticipato tre prossime iniziative della Genius Loci. La prima riguarda l’organizzazione di piccoli concerti jazz nel vicoli, previsti per il mese di maggio; la seconda l’affissione di targhe toponomastiche con i nomi antichi/popolari dei vicoli da affiancare alla targhe ufficiali, ovviamente in collaborazione con il Comune; e infine la ripubblicazione della guida “Il Pozzo e l’Aquila” con l’indicazione planimetrica anche dei vicoli, in quanto espressione del tessuto storico della città.

Ultima modifica il Martedì, 31 Ottobre 2017 07:42
Devi effettuare il login per inviare commenti

Calendario

« Agosto 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31