Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Missione in Libano: LAF e UNIFIL in addestramento congiunto I Peacekeeper italiani nell'ambito della missione in Libano portano a termine la prima fase della sperimentazione dell’innovativo sistema addestrativo avviato a maggio.

 

​Nell quadro della missione in Libano si è concluso il primo modulo dell’innovativo sistema di addestramento congiunto avviato quattro mesi fa dai peacekeeper della Joint Task Force Lebanon (JTF-L) del Sector West (SW). Obiettivo dell'attività è incrementare le capacità delle LAF (Lebanese Armed Forces), nonché accrescere l’interoperabilità delle unità libanesi che operano congiuntamente alle forze di UNIFIL.

UNIFIL Addestramento congiunto forze di UNIFIL e Forze Armate Libanesi 3

Il comando delle Forze Armate libanesi del Sud e il Comando della JFT-L SW hanno condiviso l’opportunitá di programmare, in un arco temporale superiore al semestre e in modo più efficace, lo sviluppo capacitivo delle LAF.

UNIFIL Addestramento congiunto forze di UNIFIL e Forze Armate Libanesi 5

Si è modificata la pianificazione delle attività addestrative da una base mensile a una base annuale al fine di conseguire una maggiore familiaritá con le procedure di svolgimento delle attività joint, rivolte al controllo e alla sicurezza interna del territorio.

UNIFIL Addestramento congiunto forze di UNIFIL e Forze Armate Libanesi 6

L’esercitazione intermedia di fine modulo, pianificata e condotta con il contributo di tutte e 13 le nazioni facenti parti del Sector West a guida Brigata Aosta, è stata sviluppata attraverso esercizi di chek-point, perquisizioni veicolari e personali, controllo areale e puntuale in un contesto urbanizzato, difesa personale ed evacuazione medica, consentendo, alla fine, la formazione di circa 800 militari libanesi.

UNIFIL Addestramento congiunto forze di UNIFIL e Forze Armate Libanesi 10

Inoltre, la presenza all'interno della compagine di UNIFIL a guida italiana di personale sanitario formato presso la Scuola di Sanità e Veterinaria dell’Esercito, nonché di specialisti serbi in tecniche di primo soccorso in ambiente ostile e non permissivo, ha consentito di istruire tutto il personale libanese sulle tecniche di assistenza ai feriti in operazioni.

UNIFIL Simulazione di esfiltrazione di un ferito

Nell’ambito delle citate attività, il Comando del Sector West ha messo in campo propri Ufficiali esperti nel campo della pianificazione operativa e addestrativa, organizzando con gli istruttori del reggimento Lancieri di Aosta (6°) e del 4˚ reggimento Genio Guastatori di Palermo, nonché del 62° reggimento fanteria “Sicilia” di Catania, intense attività addestrative presso il poligono di Chewakeer, nei pressi dell’antica città fenicia di Tiro.

UNIFIL Trattamento e stabilizzazione di ferito in operazioni

Le attività del contingente della missione in Libano vengono svolte nel pieno rispetto della risoluzione 1701 delle Nazioni Unite che prevede, tra i compiti dei Caschi Blu, quello di assistere le Forze Armate Libanesi. 

Magg. Giuseppe Genovesi

Contingente Italiano in Libano

Capo Cellula Pubblica Informazione - Portavoce

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Devi effettuare il login per inviare commenti

Calendario

« Ottobre 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31