Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

LA PRESTIGIOSA BIBLIOTECA REGIONALE UNIVERSITARIA “GIACOMO LONGO” HA OSPITATO LA PRESENTAZIONE DI LIBRI SULLA SACRALITA’ DELLA DONNA IN SICILIA

                   - di Domenico Venuti  *

 Messina città eroica; che si è imposta nella storia del Risorgimento italiano, con le sue donne valorose; vera espressione simbolica della Sicilia, nei suoi dinamici processi storici, legate ai principi della sacralità; ha visto in questi giorni la presentazione di un libro interessante e prezioso “Donna Sacra di Sicilia” curato da Francesco La Rosa e Mariella Cutrona. L’ opera, considerata alla presenza di un numeroso e qualificato pubblico, nella Sala lettura della Biblioteca regionale universitaria “Giacomo Longo “retta in modo encomiabile dalla dottoressa Tosi Siracusa; riceveva il Patrocinio dell’Assemblea della Regione Siciliana. L’incontro che concludeva i due precedenti, si rivelava inoltre vera e giusta laude ai valori del mondo femminile e della Sicilia, con una esposizione di oggetti di privati e testi antichi e recenti cui si aggiungeva la silloge poetica “Il nido nel rosaio”. La dott.ssa Siracusa introduceva , l’incontro ,con la partecipazione dell’Assessore alla Cultura , il direttore Unitelma –Sapienza di Messina- ,il dott. Domenico Interdonato Presidente regionale dell’ UCSI (Unione Cattolica Stampa Italiana )” il dott. Roberto Sciarrone, ricercatore in storia ,culturale e religioni dell’ Università la Sapienza di Roma, la presidente della Banca del Tempo, Nina Di Nuzzo, il maestro d’ arte Pippo Crea di Roccavaldina fondatore e Presidente onorario de Centro Studi “Maria Costa” della quale nell’ occasione ha esposto i suoi oggetti personali oltre a stupendi ritratti da lui eseguiti in pittura della stessa “la Presidente della Fidapa di Messina Dominga Arcudi, il Prof. Domenico Venuti, Cons. Naz. Le ANF riconosciuta dal Ministero della Difesa, già Prorettore dell’Università della pace di Lugano. L’incontro riceveva, il Patrocinio dell’Università “La Sapienza di Roma” Unitelma. A leggere le liriche erano la dott.ssa Maria Grazia Genovese e il dott. Antonio Cattino. Componenti la presidenza del Cenacolo Culturale “Hortus Animae” e la nota amica della poetessa Maria Costa, la dott.ssa Anna Maria Celi, componente Direttivo del suddetto “Centro”. La dott.ssa Siragusa con un brillante intervento poneva in evidenza la meritevole figura della donna combattente e in vari settori. Veniva dopo nel corso degli interventi fatto riferimento alla Figura dell’eroica Rosa Donato l’Artigliera del popolo detta “Cannonera”. Domenico Interdonato considerava il libro che aveva fatto sulle donne siciliane emigrate nel dopoguerra positive nei risultati per la nostra terra di Sicilia, note per merito del progetto “Sicilia nel Mondo” grazie al motus operativo dell’Associazione “l’Aquilone”. Il prof. Venuti ricordava la Regina Elena di Savoia “Rosa d’Oro dell’Umanità e serva di Dio” che in occasione dello storico terribile terremoto del 1908 era tra i feriti a dare con animo generoso ed eroico, il suo aiuto ai feriti e ai colpiti dalla terribile sciagura. I messinesi riconoscenti le dedicavano un monumento, che ha bisogno urgente di intervento perché coperta da un groviglio di rami di alberi che ne impediscono la visione. Il prof. Venuti concludeva citando dei versi di Shakespeare da “Signori in piedi davanti ad una donna…”.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Calendario

« Settembre 2020 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30