Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Mercoledì 27 settembre, al Vittorio Emanuele, in scena la prima della “Norma” di V. Bellini Il capolavoro del Cigno etneo torna a Messina dopo 12 anni nel contesto del “Bellini International Context 2023” Miloro: confermata l’apertura alle scuole.

MESSINA (23 sett.) – Senza sosta l’attività del Teatro di Messina che, con un allestimento raffinato
firmato da Francesco Torrigiani, oggi presenta l’ennesima nuova produzione portata a termine nel
periodo estivo, in collaborazione con la Fondazione “Taormina Arte Sicilia”. Un’intesa quest’ultima
deliberata e sottoscritta lo scorso mese d’agosto e che tende, nell’ambito di una programmazione di
largo respiro, a proiettare l’Ente teatrale messinese verso un contesto sempre più ampio.
Nell’ambito del “Bellini International Context 2023”, promosso e coordinato dall’Assessorato
regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo, nuovamente in scena al Vittorio Emanuele la
grande Opera, con la Norma di Vincenzo Bellini.
“Siamo lieti di poter offrire alla nostra comunità un’altra Opera di nostra produzione – dichiara il
Commissario straordinario dott. Orazio Miloro – in un Teatro che dopo il duro lavoro di questi anni si
presenta finalmente in forma e che, con la “sua” Orchestra, intende intensificare le attività artistiche
che rappresentano la tradizione del Vittorio Emanuele. Grazie alla consolidata sinergia ed
all’attenzione riservata dall’Assessore regionale on. Elvira Amata – prosegue Miloro – il nostro Teatro,
e più in generale Messina, saranno anche quest’anno protagonisti di primo piano nel panorama di un
festival divenuto ormai di caratura internazionale. Dopo l’esperimento riuscito con la Tosca di Giacomo
Puccini confermiamo l’apertura alle scuole secondarie di 1° e 2° grado ad indirizzo musicale delle prove
generali. Una strategia risultata vincente, che avvicina i giovani, accompagnati dai loro insegnanti, alla
grande Musica ed al loro Teatro. Per raggiungere i numeri che il Vittorio Emanuele può vantare nelle
ultime stagioni, infatti, è stato necessario studiare con attenzione le varie componenti di un’utenza
estremamente variegata, tanto quanto la società civile che la esprime. I ripetuti sold-out del Vittorio –
conclude il Commissario straordinario – non sono soltanto il termometro della buona salute di
un’azienda culturale produttiva, ma rappresentano il frutto di una precisa direzione dettata dalla
responsabilità del ruolo pubblico che l’Ente riveste”.
"Siamo ben felici di proseguire la nostra collaborazione con il Bellini International Context - dichiara il
Sovrintende avv. Gianfranco Scoglio - una manifestazione che tanto apprezzamento e tanta

Ente Autonomo Regionale Teatro di Messina
Teatro Vittorio Emanuele via Giuseppe Garibaldi snc 98122 Messina

+39 090 2408823 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. partita iva 0 194 097 083 1
attenzione è riuscita ad attrarre grazie alle sue proposte, sempre pregevoli e di assoluta qualità,
concepite (come sono state) nell’ambito di un disegno complessivo sapiente, mirato a valorizzare, nel
nome del Cigno etneo, lo smisurato patrimonio di bellezza e di cultura dell’intera Sicilia. Nella scorsa
edizione – prosegue Scoglio – “DiNcAnTo - Passi di danza sull’opera belliniana”, prodotto dal nostro
Teatro insieme con il Balletto di Roma con le raffinate coreografie di Massimiliano Volpini, è stato
lungamente applaudito al Teatro Massimo di Catania. Quest’anno è la volta del capolavoro per
antonomasia, quella “Norma” che dal 26 dicembre 1831, ovvero dalla “prima” al Teatro alla Scala di
Milano, incanta il pubblico internazionale, non solo i melomani. In mani sicure e di riconosciuta
eccellenza sono state poste la direzione e la regia dell’opera, affidate rispettivamente a Giuseppe Ratti
e Francesco Torrigiani (con le scene di Francesca Cannavò, i costumi di Lisa Rufini e il disegno luci di
Gianni Pollini), che sapranno - in forza della vicenda che il librettista Felice Romani riprese da Soumet e
della magistrale partitura lasciataci da Bellini – far vibrare le corde intime e più segrete dell’animo degli
spettatori messinesi. Di livello assoluto – conclude il sovrintendente - la compagnia di canto, scelta -
come il resto - dal Maestro Matteo Pappalardo, coordinatore artistico di produzione, che vede Klara
Kolonits e Stefano Secco nei ruoli principali (Norma e Pollione); con loro, Alessia Nadin e Gabriele
Sagona nei panni di Adalgisa e Oroveso. Da rimarcare, ancora, il contributo che non mancheranno di
offrire tanto l’Orchestra del Teatro peloritano che il Coro Lirico “Francesco Cilea”, da sempre “pilastri”
delle nostre produzioni e garanzia di affidabilità e qualità."
La prova generale - esclusivamente aperta alle scuole - si terrà lunedì 25 settembre alle ore 18,
mentre si prevede il tutto esaurito per le due recite in programma mercoledì 27 e venerdì 29
settembre, con inizio alle ore 21.

https://www.teatrovittorioemanuele.it/evento/norma/

Ultima modifica il Lunedì, 25 Settembre 2023 13:29
Devi effettuare il login per inviare commenti

Calendario

« Giugno 2024 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30