Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Super User

Super User

Heirloom consequat, irure reprehenderit duis Shoreditch. Art party wayfarers nihil pour-over cupidatat id. Brunch incididunt minim, in bitters adipisicing.

URL del sito web: http://www.themewinter.com

1za

Una vita vissuta come un fiore che non riusciva a sbocciare, timidissimo e senza amici, cosa che ancora oggi lo isola, già da piccolo era amante delle cose belle, della natura, degli animali, dell'arte e della musica.
Oggi, dopo aver vissuto ,in tanti territori stranieri, nella magia e nei fiori e in tante altre forme di arte, mai appagato completamente, scopre la scintilla che infiammava il cuore, la vera passione : l'amore per l'arte e in particolare la pirografia.
Da autoditatta, giorno dopo giorno, sviluppa la sua arte tramutandola in emozioni..

2za
La sua persona è un segreto; è un artista segreto,che svela la sua arte a poco a poco.
Opera con tenerezza accarezzando la superficie del legno con il fuoco,eppure accarezza,
si accarezza.
Sono carezze tenere i suoi paesaggi che svelano il suo sentire amore.
E' amore che viene fuori dai suoi lavori, siano essi volti, fiori, piante paesaggi.
E' grande la sua sensibilità artistica.
La conoscenza della natura si incontra con l'arcano della vita.
Sa dare alle sue opere senso artistico e ricerca.
Bisogna cogliere l'essenza del suo Io per amare e apprezzare le sue opere in senso pieno.
E' tempestivo, è audace, è lirico quando crea .
Come il fuoco che audacemente brucia e ne fà di una superficie anonima un capolavoro.
L'arte è Amore.
Questo è Nanni che grida al mondo la sua passione di artista vero
Ha esposto:
2009 manifestazione Vie dell'Arte organizzata dalla Pro Loco e dal Comune di Sinagra;
2011 espone alla manifestazione: Settimana della Cultura organizzate dalla Pro Loco e dal Comune di Sinagra;
2012 partecipa al concorso “ San Leone nell'arte”organizzato dalla Pro Loco e dal Comune di Sinagra;
15.04.2012 al 17.04.2012 espone in occasione della Settimana della Cultura “NEBRODI SCENARIO SICILIA- EUROPA” Evento organizzato dalla Pro Loco e dal Comune di Sinagra;
dal 7.08.2012 al 16.08.2012 mostra personale “pirografando Anna”- Nanni Zangla omaggia Anna Magnano, organizzata dalla Pro Loco e dal Comune di Sinagra;
Dall 8.11.2012 al 16.11.2012 NANNI ZANGLA IN PIROGRAFANDO QUA E LA' INCONTRA ALCUNI MITI ED OMAGGIA ANNA MAGNANI personale organizzata a Milazzo dall'Associazione Esperidia e dalla Pro Loco di Sinagra;
6.01.2013 Estemporanea d'arte organizzata dal comune di Sant'Agata di Militello “Giovani contro la Mafia” 2° classificato;
Collettiva di pittura “Periplo 1° Edizione organizzata dal Comune di S. Stefano di Camastra e l'Associazione Culturale;
Ha partecipato inoltre a svariate estemporanea di pittura, ottenendo riconoscimenti.

3za

1mu

Nato a Sinagra, dove risiede, dipinge su ceramiche e teracotte.
Le sue rappresentazioni migliori ritraggono farfalle, fiori, nature morte.
Ha partecipato a numerose manifestazioni tra cui un' esposizione d' arte a Brolo, in Provincia di Milano, Sinagrarte ecc…

2mu
Le sue famose tegole, in particolare quelle in cui sono dipinti dei girasoli, fanno ormai parte dell' arredamento di numerose case in Italie e anche all' Estero (Australia e America).
Vista la sua forte passione per la natura è stato capace di trasformare una via anonima di Sinagra Via Trentino in un angolo pittoresco grazie alla molteplicità floreali, specialmente nelle piante soprattutto grasse di cui si possono contare più di 100 varietà diverse, meta dei turisti/visitatori, attenzionata anche dal Garden Club di Messina e Catania e dalle emittente televisive ONDA TV e Antenna del Mediterraneo. Realizza anche composizioni di piante grasse nei vasi di. Terracotta.
E' vincitore del Concorso Nazionale “Comuni Fioriti” dove si è classificato al secondo posto nella categoria Pollice verde.

3mu
Ha esposto:
Negli anni: 2003, 2004,2005,2006,2007,2008,2009,20010,2011,2012 Manifestazione Via dell'Arte
2009 personale nella sede della Pro Loco di Sinagra;
2011 espone alla manifestazione Settimana della Cultura organizzate dalla Pro Loco e dal Comune di Sinagra;
2012 espone alla manifestazione: Settimana della Cultura mostra “Nebrodi Scenario Sicilia- Europa” organizzata dalla Pro Loco e dal Comune di Sinagra.

1mol
Teresa è una dinamica nonnina, amante della natura e delle tradizioni. Cresciuta in una famiglia numerosa e soprattutto laboriosa, ha appreso sin da bambina i segreti e le varie attività in ambito culinario. Tra i piatti tipici della tradizione locale, il più famoso tra i primi, è costituito dai “m Gli ingredienti sono: la farina di grano duro (1Kg), le uova (n. 4), un pizzico di sale (acqua se occorre)

2mol
Preparazione
Si dispone la farina “a fontana” ed al centro, si incorporano le uova, un pizzico di sale.Si lavora la pasta creando una specie di “palla” omogenea e liscia. Si lascia riposare per un paio d’ore coperta e poi, con molta pazienza e delicatezza, si formano i maccheroni. Prendendo piccole parti di pasta di formano grossi “spaghettoni” lunghi. Si lavorano col palmo della mano, con destrezza si “raccolgono” e si stendono. Maccheroni al sugo” che Teresa prepara con abilità e passione.
Polpette
Sugo di maiale

Sugo maccheroni

3mol

 

4mol

 

5mol
Come dice un detto a Sinagra “Stu manciari faci ruspighiari puru i morti”

1car
Sin dalla tenera età ha avuto la passione per l‟arte, continuando a coltivarla negli anni successivi. Ha ricevuto nozioni Classiche presso il Liceo “L.Sciascia” a Sant‟Agata M.llo (ME) conseguendo il diploma. Frequenta l‟Accademia delle Belle Arti “Leonardo Da Vinci” di Capo d‟Orlando (ME), dal 2010, con dedizione alle arti figurative e non solo.
Dipinge e decora qualunque genere di superficie (tele, compensato, parete ecc.) con ogni tipo di tecnica (olio, acrilici, matite, acquarelli, grafite, china, colori per ceramica, colori per vetro…)
Fotografa in ogni tipo di ambientazione e ambito.(Possesso di Reflex).

2car
Dal 2010 partecipa assiduamente a mostre organizzate dalle associazioni del comprensorio nazionale, riscuotendo un grande successo.
Nel 2011, appassionata da sempre della fotografia, frequenta un corso regionale con in un attestato a dimostrare tale titolo di fotografo professionale con tre specialistiche (b&w, colori e ritratto).
Nel 2012 continua la partecipazione a mostre nel territorio nebroideo e non solo conseguendo numerosi premi e riconoscimenti, quali:
 Progetto sportello stranieri OUTSIDE dell’associazione Arci rivolto agli stranieri o uomini dell’Opg o bambini,aiutandoli a rapportarsi e svagarsi attraverso l’arte: dipinti e modellazioni dell’argilla ecc;
 Spettacolo d‟Arte e poesia “Teo Kratos” in numerosi comuni della Regione Siciliana;
 Mostra Itinerante Nebroidea “Yong Art Talent”;
 Mostra “Certe Improvvise Azioni” nel segno di Art Point GRADIVARTE (MESSINA);
 Partecipazione al Festival Internazionale “NASKERS‟12 e NASKERS‟13” nelle vesti sia di pittrice che fotografa;
 Attestato di partecipazione all’evento “PERIPLO” VIAGGIO NELLA PITTURA SICIALIANA E CONTEMPORANEA sia nell’ambito pittorico che nella realizzazione di Body Painting(dall’1 al 5 Dicembre 2012, comune di Santo Stefano di Camastra);
 Attestato di partecipazione all‟evento “Hobby Show Galati”:mostra pittorica( 20 Maggio 2012,comune di Galati);
 Attestato di partecipazione all‟evento “EstARTE 2011”: Mostra ed Estemporanea pittorica(21 Agosto, comune di Patti);
 Attestato di partecipazione all‟evento” in ricordo di Basilio Reale: mostra pittorica(Capo d‟Orlando,8 maggio 2011);
 Attestato di partecipazione all‟evento “ Gioiosa in Arte”: mostra ed estemporanea pittorica(4-5 giugno 2011, Gioiosa Marea);
 Attestato di partecipazione all‟evento”Estemporanea di Pittura Angelina Gullotti Genovese” ( 12 Agosto 2012, Comune di Ucria);
 Attestato di partecipazione all‟evento”Concorso San Leone nell‟Arte”:mostra
pittorica(5 Aprile-13 Maggio 2012, Comune di Sinagra);
 Attestato di partecipazione all‟evento “ Artisti di Strada”: estemporanea d‟Arte: III Premio(8 Agosto 2012, Comune di Ucria);
 Attestato di partecipazione all‟evento “ II Esposizioni delle Arti Visive in ricordo di Basilio Lipari”(6 Maggio 2012, Comune di Capo d‟Orlando);
 Attestato di partecipazione all‟evento” Talenti Emergenti”: mostra pittorica(23 Marzo-6 Aprile 2013, Comune di Capo d‟Orlando);
 Attestato di partecipazione all‟evento “Notte in Rosa”:mostra pittorica(4 Agosto 2011, Comune di Sinagra);
 Attestato di partecipazione all‟evento” III Esposizione delle Arti Visive Artisti Siciliani”(16-30 Giugno,comune di Capo d‟Orlando);
 Attestato di partecipazione all‟evento” I Estemporanea di Pittura e Performance di Body Art Il Borgo dei Cavalieri”(7 Luglio 2013; Comune di Montalbano Elicona);
 Attestato di partecipazione all‟evento” nte Vaneddi i Turturici…è Arte” : mostra pittorica(8 Agosto 2013,comune di Tortorici).
 Attestato di partecipazione all‟evento “ I mostra Artisti Avis” (comune di Sant „Angelo di Brolo); Attestato di partecipazione all‟evento” Estemporanea D‟Arte Giovani contro ogni Mafia “: III Classificata ( 6 Gennaio 2013, comune di Sant‟Agata Militello);
 Partecipazione all‟ evento ” Mostra D‟Arte con Miss Italia 2013”( 26 Luglio 2013; comune di Sant‟Agata Militello);
 Partecipazione alla mostra “SANTAGATAINARTE” con performance di Body Art(10 Agosto,comune di Sant‟Agata Militello)
 Concorso Provinciale “Artisti per Nassirya “: I Classificata in Fotografia ( 17 Novembre 2012; comune di Sant’Agata Militello).
 Concorso Provinciale “Artisti per Nassirya “: I Classificata in Fotografia ( 17 Novembre 2013; comune di Sant’Agata Militello).
 Concorso pittorico nazionale INAIL “Sicurezza sul Lavoro”
 Concorso fotografico internazionale Nikon “Talent 2013”
 Concorso pittorico nazionale Associazione Lago “ DU DU U…in cerca di guai”
 Membro dell’Associazione ARCI città futura
 Membro dell’ Associazione Artistica Homo Faber
 Scatti Fotografici a fine pubblicitario per il vino Rapitalà
 Rassegna di Pittura per Giovani Studenti delle Accademie di Belle Arti
 D’Italia “Arte per la Vita” con pubblicazione di servizio televisivo su Rai tre
 di Fascicolo(compreso della presenza e dei ringraziamenti di Giorgio
 Napolitano e Vittorio Sgarbi).

3car

1tri
L'artista ha trovato un modo diverso di fare arte riutilizzando le stoffe nei colori originari, inserite in fogli di polistirene, senza uso di colla, per realizzare le sue opere superando il limite del collage per ottenere una struttura compatta e uniforme dove l’incastro si annulla e l’opera si esprime nella sua versione figurativa
che ne determina il carattere festoso ed elegantemente decorativo. Ha affinato col tempo questa sua tecnica cercando, nei limiti del possibile, di raggiungere la perfezione. I vecchi tessuti sono la materia prima delle sue creazioni e, quando non trova i colori giusti, li ottiene con accorgimenti personali immergendo le stoffe nell’acqua bollente con delle erbe fino ad ottenere il risultato desiderato.

2tri
La sua arte definita PITTURA MATERICA, è molto apprezzata per la sua semplicità, per l’accostamento dei colori e per la singolare tecnica. Per questo ha ottenuto diversi riconoscimenti e premi anche a livello internazionale.
Ha partecipato a diverse mostre collettive e personali in Italia e all’Estero ottenendo sempre particolare attenzione. Le sue opere sono state pubblicate : nel 2010 sulla Rivista “ QUILT ITALIA NEWS” e nel 2013 sul Catalogo “ L’ELITE NEWS – SELEZIONE ARTE”

4tri
Fra i riconoscimenti più importanti annovera:
2011 – Recensione sul Giornale di Taranto “Ultim’ora” a firma del Critico d’Arte Giovanni
Amodio.
2011 - Assegnazione 3° premio 12^ Ed. “ Premio Tindari Terzomillennio”
2011 - 6° premio, su 70 partecipanti, alla Rassegna Internazionale del XXIV Concorso del Presepe
2012 - 1° premio alla mostra “ S.Leone nell’Arte” a Sinagra
2012 – 2° premio, sezione pittura, al Concorso “ Val di Noto” 7^ Ed. Trittico Accademico (Lettere, Scienze e Arti)
2012 – 2° premio “ 13° Memorial Pittura Antonello da Messina”
2012 – Nomina di Accademico “ dall’Accademia Internazionale Vesuviana” per aver contribuito, in virtù della meritoria opera, nel campo dell’Arte e della Creatività, all’incremento della cultura nel mondo
2012 - Menzione Speciale, con motivazione alla 1^ ed. “ Insieme per l’Arte” a Messina
27 maggio 2012: 2° classificata nella sezione pittura, del Premio do Lettere Scienze e Arti “Val di Noto”. 7° edizione TYrittico Accademico organizzato dall’Accademia Intrenazionale Contea di Modica.
29 Settembre 2012: Salone delle bandiere del Comune di Messina - 2° classificata 13° Memoriali “Antonello da Messina” (235 partecipanti)
8 dicembre 2013 Firenze “Michelangelo” per la rilevanza stilistica “dell’editore, critico d’arte e giornalista Sandro Serradifalco
6 Aprile 2013: 14° Memorial di Pittura “Antonello da Messina” da parte del Prof Antonio Martorana, Rettore dell’Università di Palermo, del primo premio alla terza edizione del premio internazionale di lettere ed arti”Due Sicilie” per la storia e l’identità meridionale indetto dall’International Vesuvian Accademy
14 maggio 2013 Bruxelles - Roma 1 Giugno 2013: Consegna del Premio Speciale Città di Bruxelles da parte del Prof. Agretuario Nazionale Organizzativo della Confederazione Italiana di Unione delle professioni intellettuali.
29 Settembre 2013 Messina: 14^ Memorial di pittura “Antonello da Messina “Premio Europeo Tindari Terzommillennio” – 1° Premio su 211 partecipanti, per la sezione !pittura con tecnica mista”
Montecarlo 5 Ottobre 2013: Salone Debbussy dell’Hotel de Paris – Oscar dell’Arte, premio biennale per le arte visive.
E' sempre stata presente nelle manifestazioni organzzate dalla Pro Loco di Sinagra.


1man

Anna sin da bambina ha amato la natura, trovandosi con essa a contatto diretto, imparando a raccogliere i frutti della terra offerti da ogni stagione, a trarne da essi i sapori, che vengono tramandati da madre in figlia da innumerevoli generazioni. Ancora oggi come abitudine va a raccogliere le piante più gustose per farne sughi, infusi, piatti semplici, ma pieni di gusto.

2man
Le varie erbe amare, la cicoria vera, la bardana, il dente di leone, l'ortica, la piantaggine, il finocchio selvatico, la malva ecc.., e cosi via all'infinito, erbe dal profumo intenso i cui colori ricoprono la campagna, la loro raccolta permette di riappropriarci del valore della natura, ricordando che i nostri antenati hanno trovato in essa la salute ed il benessere fisiologico dell'organismo.
Come con i funghi, anche con le erbe spontanee, ce ne sono alcune specie velenose o tossiche, simili a quelle commestibili. Quindi è di primaria importanza imparare a conoscerle prima di raccoglierle e consumarle.
RICETTE CICORIE SELVATICHE La cicoria selvatica si può trovare nei campi dal mese di dicembre al mese di marzo.. Una volta raccolta occorre pulirla e lavarla accuratamente e cuocerla in abbondante acqua.
A fine cottura si può eventualmente cambiare l'acqua per renderla più dolce.

3man
Può essere degustata:
 Minestra (Cicoria con olio e sale);
 Soffritta (Cicoira, Patate, Peperoncino, sale, olio, aglio e farina);
Dopo aver lessato le patate, togliere la pellicina e tagliarli a pezzettini, versare l'olio nella padella inserire le patate, e l'aglio, a metà cottura aggiungere la cicoria dopo averla strizzata ed i peperoncini sotto aceto a pezzettini. A fine cottura aggiungere una spruzzata di farina di grano duro per rendere il tutto più croccante;
 Frittelle di cicoria (Cicoria, farina acqua sale e olio si prepara la pastella per le frittelle e si aggiunge la cicoria, si amalgama il tutto e con un piccolo mestolo si adagiano nell' olio bollette.
 Polpette (cicoria lessa, pane raffermo ammollato, formaggio, uova e mollica) in una ciotola preparare il pane ammollato sbriciolato, un’abbondante dose di cicoria, formaggio grattugiato mescolare con uova e formare delle polpette da passare nell’uovo sbattuto, il pan grattato e friggerle nell’olio d’oliva bollente.
Questi sono dei piatti poveri ma dal gusto e odore insuperabile.

 

4man

6lop
Lo Presti Carmelo sin dall’età di sedici anni, oltre lo studio si è distinto per l’attaccamento al lavoro. Il suo buon carattere lo ha portato lontano geograficamente da Sinagra dove è stato molto apprezzato e ha ricevuto numerose onorificenze per il lavoro svolto e l’attaccamento alla sua terra lo porta nel cuore tanto da realizzare i suoi manufatti con ingredienti e ricette siciliane e questo fa onore alla sua terra.- A diciotto anni parte per l’Australia e lì lavora con amore soprattutto per i nostri connazionali, impara l’inglese e conclude dopo un’anno una bella esperienza. Ritorna in Sicilia e riparte alla volta della Francia ove tutt’ora vive e si distingue per le sue insuperabili ricette siciliane. Carmelo sta facendo questa esperienza al fine di potere guadagnare e un giorno aprire una attività in Italia arricchita dalle sue esperienze di cittadino del mondo. E’ un esempio per molti giovani che non hanno il coraggio di lasciare la terra natia alla ricerca della propria strada. 2012/13 - Al momento lavoro in Francia Parigi, ricopro la figura professionale di primo pizzaiolo (apertura hotel 06/07/2012) presso l’hotel ristorante L`ORIGANO .Allo stesso tempo ho lavorato per il residence Paxton resort SPA come chef di partita di cucina. (Francia, Ferrieres en brie). 2011 – Dopo essermi diplomato ho voluto cominciare una nuova esperienza di vita e non solo. Proprio per questo mi sono trasferito per lavorare in Australia. Ho svolto la mansione di primo pizzaiolo, e chef di partita di cucina per i vari ristoranti: "Vino rosso,Caffe`Italia, e Siderno"(wa). 2009 - 2010 Ho lavorato presso il Villaggio “Lido San Giorgio Beach” (San Giorgio di Gioiosa Marea; Messina) come primo pizzaiolo, chef di partita di cucina. 2006 - 2008 Pizzaiolo presso il ristorante “Nettuno” a Capo d’Orlando, e presso la pizzeria fast food “Peppes Pizza” 2004 - 2005 presso le pizzerie fast food Speedy Pizza e Speedy Go di Capo d’Orlando 2003 - 2004 Pizzaiolo presso il ristorante “Lo Scoglio” a Brolo

2lop
Contemporaneamente alle attività di cui sopra ho citato, e durante il periodo di studio ho sempre lavorato come chef de rang in sale di ricevimento e hotel (battesimi, comunioni, matrimoni e 18° compleanni) presso i ristoranti Torre del Lauro (Caronia), La Playa (Patti) Santa Maria Xilona (Sinagra) la Piazzetta di Gioiosa Marea, Hotel S.Giorgio.
Interessi ed passione: buffet di Rosticceria e pizze particolari : gelato e crema tiramisu

3lop
CAPACITA` E COMPETENZE ARTISTICHE
a. Il mio primo hobby è il calcio
b. motociclismo
c. musica
d. viaggiare
e. La musica suono percussioni in una band.
f. La mia curiosità per il lavoro che svolgo mi ha permesso di realizzare pizze innovative, ponendo sempre attenzione ad utilizzare prodotti tipici.
ALTRE CAPACITA` E COMPETENZE
Diplomi e/o attestati supplementari 23/04/2013 Primo classificato al concorso MIGLIOR DIPENDENTE dell’azienda ristorativa alberghiera
Paxton resort cristal ferriere en brie (FR)

1ru
Dopo gli studi, a 16 anni, va ha lavorare, a Belpasso, come apprendista scalpellino. Segue così le orme del padre, mastro scalpellino, erede di un’antica tradizione siciliana sia di artigiani-artisti sia di, ormai unici e rarissimi, detentori delle tecniche più arcaiche per lavorare la pietra. E’ stato, difatti, il padre di Gaetano che ha insegnato al figlio i segreti di questo mestiere duro, ma, al tempo stesso, esaltante. Dare forma alla pietra è come darle anima.
Darle stile e bellezza estetica è come ri-crearla, farla rinascere; darle, cioè un linguaggio. La pietra che parla, parla con le mani dello scalpellino-scultore … Russo, per così dire, è figlio della pietra. Abita nella sua città natale che, non a caso, è stata definita “città della pietra”, perché il suo centro storico è uno dei patrimoni architettonico-urbanistici più notevoli della Sicilia, anche se ignorato, misconosciuto e giammai valorizzato. Dopo l’emigrazione del padre di Gaetano all’estero, c’è il momento del ritorno. Nel 1994, Gaetano Russo si trasferisce a Mistretta. Troverà lavoro in una cava di pietra arenaria. Comincia così una stagione creativa, oggi molto apprezzata, finalizzata alla realizzazione di molti lavori di arredo urbano e sculture per privati.
Con l’aiuto del professore Enzo Salanitro, insegnante Discipline pittoriche al Liceo artistico di Catania, che lo incoraggia, e del professore Domenico Platania, docente di Scultura plastica presso l’Accademia di Belle Arti Catania, anch’egli esperto di scultura, Russo, a Mistretta, si può dire che, oramai da quindici anni, ha ottenuto i seguenti grossi successi e altrettanti notevoli risultati: ha applicato le tecniche artistiche del passato, ha reinventato quelle classiche; ha rinnovato l’artigianato nel settore lapideo; e, infine, ha dimostrato che l’antica figura dello scalpellino mistrettese e siciliano può diventare una nuova forma di occupazione e una rinnovata figura professionale, trasformando l’artigianato in arte vera e propria.
Nel 1996, Russo ha aperto a Mistretta un laboratorio di scultura.

2ru
La materia utilizzata è esclusivamente la pietra dorata delle cave locali, una specie di arenaria dal colore biondo dorato, la cui durezza e le cui caratteristiche si sono rivelate un successo anche all’estero. Russo ha ricevuto commesse dalla Soprintendenza ai Beni Culturali di Messina e dal Comune di Mistretta, a conferma di una professionalità acquisita.
A Mistretta, dove vive e lavora a Mistretta, è impegnato anche con l’associazione turistica Pro Loco. Alcuni punti di ritrovo dei giovani sono stati ribattezzati con il titolo delle sue opere in pietra, tra cui L’occhio e Il soldato (Leukaspis).
“Nni viremu d’avanti u surdatu”, difatti, è divenuta, difatti, un’espressione tipica del linguaggio delle giovani generazioni.
PARTECIPAZIONI A MANIFESTAZIONI ARTISTICHE
I PERFORMANCE DI SCULTURA G. RUSSO - N. PLATANIA, 1995 MISTRETTA
MOSTRA A.C.I.M. VILLA COMUNALE, 1995, MISTRETTA
II EXPO DEI NEBRODI CAPO D’ORLANDO, 1995
SCULTURA IN PIAZZA CAPO D’ORLANDO, 1995
LA SCULTURA E LA STORIA MISTRETTA, 1996
MEDIMOBIL PALERMO, 1996
EXPO PARCHI D’ITALIA, 1997, TORINO
IX COLLETTIVA ARTISTI MISTRETTA, 1997
I ESTEMPORANEA AVIS MISTRETTA 1997
X COLLETTIVA ARTISTI MISTRETTA, 1998
FRONTIERE ARTE NEL CASTELLO, 1998, MISTRETTA
LA RICERCA DELLE RADICI, 1998, MISTRETTA
LA FESTA DELLA VILLA, 1999, MISTRETTA
II Edizione LA RICERCA DELLE RADICI, 2000, MISTRETTA

3ru
Gaetano Russo dal 1996 ha riportato la figura dello scalpellino/scultore a Mistretta, città ricca di opere d'arte in pietra. Ha donato numerose opere raccontando attraverso di esse la storia della città. Ottiene il suo primo incarico dalla Soprintendenza a soli ventuno anni, ha realizzato l'altare nella chiesa madre a Motta D'affermo Me.
Opera in un laboratorio nel cuore del centro storico perchè desidera fortemente che si rivalutano le antiche botteghe. E' Presidente della Consulta Comunale a titolo gratuito del centro storico e ha prodotto innumerevoli iniziative istituzionali, come l'iscrizione nell'albo dei borghi piu' belli d'Italia, intitolare la città di Mistretta con il titolo di “Mistretta Città di Pietra”.
Gaetano Russo si impegna anche in tante associazioni di volontariato, come l'Avis, Admo e molto tempo lo dedica alla Pro Loco Mistretta con numerose iniziative turistiche. Molte volte lo si trova impegnato in iniziative solitarie e personali ma sempre a titolo gratuito, come il restauro di monumenti e la pulitura di siti nei luoghi piu' belli e caratteristici del paese.
Il 2013 per Russo è un anno ricco di impegni, insegna l'arte della scultura, dona una sua opera al Santo Padre, realizza un'importante opera scultore l'Ecce homo a Colle San Rizzo a Messina e organizza con la pro loco e l'amministrazione un simposio di scultura.
Oggi Russo una parte del suo laboratorio didattico l'ha dedicato al museo dello scalpellino il “mu.sca” oggetto di visite da parte di alunni e turisti.

4ru

 

5ru

 

6ru

Calendario

« Giugno 2020 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30