Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Presentata la 1^ Rassegna "Un'estate insieme al Palazzo Ardizzone Gioieni"

unestate insieme al Palazzo Ardizzone Gioieni

Riceviamo da Maria Teresa Prestigiacomo il  ricco programma di Un'estate insieme del regista Matteo Favara

Catania. Presentata stamane nella sala presidenza del Palazzo Ardizzone Gioieni di Catania quella che è stata definita la “scommessa… culturale per Catania e dintorni”. Stiamo parlando della 1^ Rassegna “Un’estate insieme al Palazzo Ardizzone Gioieni”, musica, teatro e cabaret sotto le stelle.  

A firmare l’iniziativa l'Associazione Culturale “I Siciliani”, leader nell’organizzazione e gestione dei piccoli e grandi eventi. A mettere la faccia il direttore artistico: l’autore, attore e regista teatrale Matteo Favara. E l’instancabile Rosita Trovato.  

Si parte il 17 luglio. Il sipario si chiuderà il 9 agosto. Location: lo splendido e suggestivo “Chiostro” del Palazzo Ardizzone Gioieni. L’apertura del chiostro alle 10. Mentre gli spettacoli avranno inizio alle 21,00.

Partiamo degli obiettivi della Rassegna: la promulgazione del teatro siciliano; il coinvolgimento di potenziali talenti musicali; la conoscenza di nuovi emergenti cabarettisti; l’offerta di spettacoli con protagonisti artisti conosciuti a livello nazionale; l’occasione per assegnare un premio alla carriera a personaggi del mondo dello spettacolo catanese. Per questo la kermesse vedrà protagonisti compagnie del teatro amatoriale siciliano, comici, cabarettisti, cantanti, giovani musicisti e ballerini.

Le serate saranno così articolate.

Venerdì 17 luglio: Inaugurazione della kermesse con un Gran Galà di beneficenza. Presenterà la serata Sandro Vergato. Interverranno alcuni artisti che offriranno le loro “specialità”. Sarà l’occasione per premiare i “sicilianissimi” Pippo Provvidenti, Raimondo Catania e Mauro Longo.

Sabato 18 luglio protagonista sarà il teatro con un classico, cavallo di battagli di Totò, “Miseria e Nobiltà” di Scarpetta, per la regia di Marcello Marchese. Lo spettacolo sarà messo in scena dalla Compagnia “Oltre le Camene”.

Domenica 19 luglioVergato Comics Show” Cabaret con Sandro Vergato e le sue mille trasformazioni.  

Venerdì 24 luglio Musica con “Revival della canzone siciliana”. L’appuntamento è con chi ha fatto la storia recente della canzone siciliana, da Umberto a Giovannella Urso, da Franco e Carmelo Morgia a Saretto Calì e Alida.

Sabato 25 luglio nuovamente teatro. In scena “Scopo matrimonio cercasi”, due atti di Cetty Cacopardo, per la regia di Matteo Favara. In scena a cura della Compagnia ospitante “I Siciliani”.

Domenica 26 luglio uno straordinario spettacolo di magia con “Eleonora the princess of magic”. Un appuntamento da non perdere con una delle più grandi star del mondo nel settore. Questa sarà la sua unica esibizione in Sicilia.

Venerdì 31 luglio serata all'insegna dell'intrattenimento di gruppo. Il ballo la fa da padrone, dal liscio ai latinoamericani, ai balli di gruppo, con “Musica anni 60 70 80 by Antonio Verrillo de I Kalispera”.

Sabato 1 agosto ancora teatro con “Prothimia (Il Desiderio) di Antonio Zeta. Sarà messo in scena dalla Compagnia “Colata Lavica” per la regia di Silvio Salinari.

Domenica 2 agosto altro appuntamento top con Raimondo Todaro e i suoi 14 ballerini con lo spettacolo “Ballando per le stelle”.

Venerdì 7 agostoAntafestival” (2^ edizione) il festival dei decenni più belli della musica leggera italiana, 60, 70, 80 e 90. Si esibiranno 5 cantanti per ogni decennio. Si classificherà un artista per ogni decennio e alla fine si stabilirà il vincitore assoluto. Previsti anche il Premio della critica e al miglio arrangiamento.

Sabato 8 agosto Teatro. In scena “Se la moglie va in vacanza” 2 atti divertentissimi di Matteo Favara. A cura della Compagnia “I Siciliani”.

Domenica 9 agosto il cabaret con “Gessofava” con Matteo Favara e Gelsomina Ammazzaiaddini. Divertimento assicurato con un attore sulla scena che intende recitare il suo “One man show” e invece viene disturbato da una intraprendente valletta, che a tutti i costi intende dimostrare che sa fare spettacolo con i suoi modi buffi e rozzi. 

Nel corso delle giornate il chiostro sarà aperto ad altre iniziative legate alle finalità culturali con esposizioni e mostre. Spazio anche ai prodotti tipici locali, per non perdere di vista le nostre tradizioni sia artigianali che gastronomiche.

Stiamo parlando di una rifondazione della stagione estiva catanese? Forse. “L’augurio è che la gente possa intercettare questo segnale”, ha detto il direttore artistico Matteo Favara. E l’ente ospitante, l’Istituto per Ciechi, offre l’opportunità di questo rilancio.

Sono trascorsi cento anni dal giorno in cui Vittorio Emanuele III e Margherita di Savoia hanno inaugurato l'Istituto per Ciechi di Catania, opera voluta dal barone Tommaso Ardizzone Gioeni.

A distanza di quasi cento anni è mutato il contesto storico, sociale e politico. Sono radicalmente cambiate le condizioni di vita degli stessi non vedenti. Tuttavia negli anni non è certamente venuta meno la funzione del'Istituto: gli scopi dell'Ente sono stati perseguiti e adattati secondo i nuovi orientamenti dottrinali della più moderna tiflologia e secondo le direttive ed i principi delle più recenti leggi che disciplinano la materia e, pur nel nuovo contesto, si attesta pronto a dare nuove risposte alle esigenze delle persone non vedenti e in particolare dei ciechi pluriminorati creando all'interno dello stesso Istituto una struttura idonea a fornire a ciascuno di loro cura, assistenza e recupero funzionale svolgendo inoltre il complesso delle proprie attività in rapporto di integrazione e collaborazione con le strutture e i servizi formativi, scolastici sociali e sanitari del territorio.

La struttura eroga tutt'oggi assistenza anche ai ciechi anziani che ne chiedano il ricovero, al fine di arginare le situazioni di emarginazione e isolamento nelle quali spesso vive il cieco anziano che, ai problemi derivanti dall’età avanzata unisce quelli legati alla grave disabilità visiva, subentrata in tarda età.

In questo contesto bene s’inserisce dunque “Un’estate insieme al Palazzo Ardizzone Gioieni”.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Calendario

« Gennaio 2022 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31