Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

DRAMMATURGIA CONTEMPORANEA, MUSICA E SICILIANITÀ - Al Teatro Beniamino Joppolo di Patti ritorna SCENANUDA

                                    

Foto Conferenza

Al bando i pessimisti, gli scettici, i disfattisti: per la terza volta dal 2013 l’associazione Filokalòn ingaggia nuovamente la sfida e rimette in piedi una rassegna che assesta due decisi schiaffoni alla tanto sbandierata crisi della cultura. Che dal punto di vista teatrale Patti sia una sorta di isola felice non è mai stato un mistero (complice anche la positiva influenza di Tindari), ma ciò non vuol dire che la strada sia stata definitivamente spianata. Ecco perché parliamo di sfida, soprattutto dopo aver gettato un occhio al programma reso noto alla stampa sabato 31 ottobre. Non “un sabato qualunque”, come canterebbe Sergio Caputo, ma il sabato di “Scenanuda”, in grado di sedere vicini, gli uni accanto agli altri, giganti e nuove leve del teatro made in Sicily. Ed è proprio la Sicilia il canovaccio dell’ambiziosissima terza edizione della rassegna di teatro e musica messa in piedi dal direttore artistico Michelangelo Maria Zanghì con la collaborazione della coordinatrice artistica Chiara Pollicita, responsabile per la parte musicale. A confermarlo è lo stesso Zanghì: “Un teatro, e questo è per noi fondamentale, fatto da professionisti siciliani o comunque intimamente legati alla nostra Isola”. Su tutti Spiro Scimone e Francesco Sframeli, presenze granitiche nel panorama teatrale italiano e internazionale. Con loro, solo per citarne alcuni, autori e attori del calibro di Roberto Bonaventura, Gianluca Cesale, Gabriella Cacia, Paride Acacia, Monia Alfieri e giovani promettenti come Simone Corso e Francesco Natoli. Per la parte musicale spazio invece al Coro Lirico Siciliano, alla suggestiva ed emozionante voce di Oriana Civile e ad altri artisti dall’indiscusso valore: Anna Maria Rotondo, Carmelo Giambò e Monica Mancuso. Senza dimenticare i due cantastorie Fortunato Sindoni e Mauro Geraci. Un programma vario e vasto, dedicato ad un pubblico esigente ma non cervellotico, con lo sguardo proiettato verso i nuovi orizzonti della contemporaneità ma con i piedi ben piantati nel terreno della tradizione siciliana. Da qualsiasi angolazione la si voglia guardare, l’operazione culturale di “Scenanuda” non punta ad alzare barricate, né a celebrare l’arte fine a se stessa; bensì a ricavare nuovi spazi, a scavare inedite alcove, a tracciare solchi in cui poter custodire e far germogliare i semi della cultura, della condivisione e della civiltà.

                                                                                                                                          Written by “Semenza”                                                                                                                                                                                                                                            

Di seguito il Programma della rassegna che si svolgerà al Teatro Beniamino Joppolo di Patti:

12 NOVEMBRE, ore 21.30: UN UOMO A META’ di Giampaolo Rugo, con Gianluca Cesale. Regia di Roberto Bonaventura. (Vincitore del Napoli Fringe Festival 2015)

26 NOVEMBRE, ore 21.30: BAR di Spiro Scimone, con Francesco Sframeli e Spiro Scimone. Regia di Valeria Binasco. (Premio UBU 1997 a Spiro Scimone “Nuovo autore”; Premi UBU 1997 a Francesco Sframeli “Nuovo Attore”).

17 DICEMBRE, ore 21.30: IN SICILIA A NATALE SI CANTA, di e con i Cantastorie Fortunato Sindoni e Mauro Geraci.

GENNAIO (data in via di definizione): ARMONIE BAROCCHE, ARIE E DUETTI DELL’EUROPA BAROCCA, con l’ensemble barocco del Coro Lirico Siciliano

GENNAIO (data in via di definizione): VINA FAUSA, IN MORTE DI ATTILIO MANCA di Simone Corso, con Francesco Natoli, Michelangelo Maria Zanghì, Simone Corso. Regia di Michelangelo Maria Zanghì. Musiche di Chiara Pollicita.

18 FEBBRAIO, ore 21.30: A SUON DI TANGO, Trio della Maῆana in Concerto, con Carmelo Giambò (Fisarmonica), Monica Mancuso (Violino), Anna Maria Rotondo (Pianoforte).

17 MARZO, 0re 21.30: VOLEVO ESSERE BRAVA, liberamente tratto dallo scritto di Eve Ensler “Il Corpo Giusto”. Con Milena Bartolone, Gabriella Cacia, Francesca Gambino, Elvira Ghirlanda, Laura Giannone, Rita Lauro, Anna Musicò, Giovanna Verdelli. Regia di Paride Acacia.

7 APRILE, ore 21.30: DIVERSA MENTE, liberamente ispirato allo scritto di Max Frisch Andorra. Con Monia Alfieri, Mauro Failla, Francesco Natoli, Luca Stella. Con la partecipazione di Simona Calì ed Eugenio De Bella. Regia di Monia Alfieri.

12 MAGGIO, ore 21.30: CANTO DI UNA VITA QUALUNQUE di Oriana Civile. Con Oriana Civile e Ciccio Piras.    

Info e contatti:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cel: 327 20 87 949

Seguici su Facebook alla pagina: Teatro “B. Joppolo” Patti Stagione Teatrale Filokalòn

Twitter: @ScenaNuda    

                                                                                                                                        

                                                                                                                                              Staff Scenanuda

Devi effettuare il login per inviare commenti

Calendario

« Giugno 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30