Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

LE COLTE CARTE DI MARE DI CONCETTA DE PASQUALE AL VITTORIO

Concetta De Pasquale Carte di Mare olio e catrame su carte nautiche cm80x120  2015

 

Concetta De Pasquale Trittico corpi del Vento olio e catrame su carta cm150x300 2015- di MARIA TERESA PRESTIGIACOMO -

Messina. Ho presentato più volte la pittrice Concetta De Pasquale da Assisi a Berlino, città in cui ha riscosso notevole successo, in particolare nella metropoli tedesca esigente e colta. Oggi, il presidente del Teatro Vittorio Emanuele Maurizio Puglisi mercoledì 13 gennaio, ha inaugurato la mostra del ciclo espositivo “R-esistenza d’artista – visioni d’arte contemporanea” dal titolo:CARTE DI MARE; erano presenti illustri personalità del mondo della cultura e dell'arte da Angelo Savasta al mecenate Antonio Presti a Linda Schipani ed ad Antonello Arena, Alessandra Lanese, Giovanni Allio e tanti altri artisti messinesi come Demetrio Scopelliti,  intervenuti per la Personale della De Pasquale, unitamente a Mariella Bellantone, scenografa e pittrice. Nella personale di pittura Carte di Mare Concetta De Pasquale espone l’ultima sua produzione su carta ispirata alla tematica del Mare come luogo fisico e onirico del vivere. Proprio alla città di Messina e al suo mare che da anni la accolgono e la fanno sognare, la De Pasquale vuole dedicare questa mostra. È in Sicilia che avviene l’incontro, quando da bambina passa lunghe vacanze nell’Isola del padre e il fascino e il mistero di questo elemento liquido che avvolge e penetra ogni corpo non la abbandona più. I viaggi in barca a vela, sono occasione per l’artista  di conoscere e ascoltare il mare prendendo appunti nei suoi taccuini di viaggio; ‘una pittrice di bordo’ come ama definirsi. In mostra, al ritmo del ‘respiro del mare’ si susseguono: appunti di viaggio in barca a vela, dipinti su vecchie carte nautiche che narrano rotte intraprese e sognate, sottofondi marini tra le azzurrità degli abissi e i coralli del ‘mare di sotto’. Le opere esposte raccontano il mare nella sua duplice natura : “…la  dimensione fisica del ‘viaggio orizzontale’, … e quella metafisica del ‘viaggio verticale’, alla ricerca di se stessi …”così come racconta Anna Di Leo nel suggestivo video Mare che accompagna la mostra, un felice connubio di espressioni artistiche.

Il finale di questa esperienza artistica potremmo racchiuderlo nelle parole di Sant’Agostino: “Dio fornisce il vento, ma l’uomo deve alzare le vele”.                                  

 Breve biografia

Concetta De Pasquale nasce a Salò (Brescia) nel 1959 e dopo la laurea in lettere e la specializzazione in Storia dell'Arte all'Università di Urbino, si diploma in pittura all'Accademia di Belle Arti di Brera. A Milano, frequenta gli studi degli scultori Fausto Melotti e Nanni Valentini, suoi maestri nell’uso minimale e rigoroso della materia.   Dopo le prime esperienze con materiali diversi, la sua attenzione si ferma sulla carta che diventa supporto privilegiato per una pittura organica  essenziale ed intima, che indaga il  corpo nella sua doppia valenza, fisica e spirituale. La sua è una pittura visionaria che scaturisce dall’ esperienza che il proprio corpo compie incontrando direttamente la carta. La pittrice infatti nelle sue grandi carte non si limita a deporvi pittura, ma lascia che la carta si faccia sudario “… ad incarnare segni, impronte e tracce di una esperienza che prima di essere pittorica, è mentale e spirituale, ma al tempo stesso fisica e sensuale …”.  Durante il suo percorso artistico,  la pittrice ha spesso privilegiato il rapporto della pittura con le altre arti, poesia, musica, teatro, realizzando  libri d'arte, spettacoli, performance ed installazioni in team con architetti, fotografi,  registi e musicisti . Da alcuni anni ha scelto di vivere in Sicilia, isola di origine paterna, dove  attualmente  insegna al Liceo Artistico Statale “E. Basile” di Messina, pur mantenendo l’animo di viaggiatrice. Dal 1979 ad oggi ha esposto in prestigiosi spazi pubblici e gallerie in Italia e all’estero. Tra le più recenti mostre, le personali: Oltre l’Isola tenuta a Firenze in Palazzo Medici Riccardi e al Maschio Angioino di Napoli; Ritratti Interiori al Palazzo della Cultura di Catania; Ricette per la vita al Mo.C.A. di Roma e alla Fondazione Mazzullo di Taormina; Corpo dell’Acqua al Writing Shed di Venezia; la mostra alla galleria Etienne de Causans a Parigi;  ed ancora la recente partecipazione alla 54° Biennale di Venezia  ad Artisti di Sicilia e ad ExpoArteItaliana  curate da Vittorio Sgarbi.  Le sue opere sono presenti in collezioni pubbliche e private.

La mostra resterà aperta al pubblico, con ingresso libero, tutti i giorni dalle ore 9,30 alle 13,00 e dalle ore 17,00 alle 21,00 sino a domenica 24 gennaio.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Calendario

« Novembre 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30