Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Breve storia del borgo di Montalbano Elicona dalle origini ai tempi moderni-con particolare rilevo al federiciano di Giovanni Albano. I NORMANNI

 

X parte.

Ricordiamo come la conquista della Sicilia ebbe inizio nell’ 827 ad opera di Asad ibn al Furat. Dopo circa duecento anni di dominio arabo, la Sicilia appariva una delle regioni più floride del Mediterraneo. Il papato sempre più preoccupato della islamizzazione del sud italia, oltre che di altri territori europei, chiede al governo bizantino, anche se con ritrosia, ad intervenire per liberare i territori dagli arabi. Nel 1037 l’esercito di Bisanzio sbarca in Sicilia approdando inizialmente in Calabria, riuscendo a infliggere

gravi sconfitte agli eserciti arabi ma dopo quasi trent’anni di lotte la presenza araba non capitola.

Nell’isola il dominio saraceno sta attraversando una grave crisi, con divisioni del territorio in piccole signorie (emirati) ostili tra di loro. Proprio a causa di queste ostilità i normanni vengono chiamati in aiuto dall’Emiro di Siracusa col benestare del papato. Era il 1061 ma tale discesa dalla Francia dei normanni era stata preceduta dallo storico accordo di Menfi nel 1059, patto col quale i Normanni chiedevano al Papa Niccolò II la legittimazione del loro dominio in Italia, assicurandosi il papato, dal suo conto, un alleato contro i sovrani della Germania da secoli ostili alla Chiesa di Roma, oltre che il recupero della cristianità in Sicilia.

I Normanni, popolazione originaria del nord- europa, stanziata in Normandia, regione della Francia nord-occidentale, vengono attratti dalla possibilità di trarre profitti dalla situazione di instabilità politica oltre che dalla opulenza della terre siciliane in quel periodo.

Fine X parte .

Devi effettuare il login per inviare commenti

Calendario

« Dicembre 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31