Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Barcellona Pozzo di Gotto: alla Corda Fratres il libro di Ferlazzo Natoli su Salvatore Pugliatti

- La redazione -

Sabato 7 dicembre 2019 presso la sede della Corda Fratres di Barcellona Pozzo di Gotto è stato presentato il libro del professor Luigi Ferlazzo Natoli, emerito di Diritto Tributario all’Università di Messina, dal titolo “Nel segno del destino. Vita di Salvatore Pugliatti”, curato da Nino Sottile Zumbo per le Edizioni Scientifiche Italiane di Napoli.

PHOTO 2019 12 07 17 59 15

Ad aprire i lavori è stato il presidente del sodalizio, architetto Marcello Crinò, il quale ha introdotto la figura di Pugliatti (Messina 1903 – Ragusa 1976) sottolineando che si tratta di un personaggio poliedrico dai mille interessi.

L’opera di Natoli narra la biografia di questo messinese dal multiforme, leonardesco ingegno: giurista, musicologo, letterato, critico d’arte, studioso delle antiche civiltà mediterranee e di numismatica siculo-greca, infaticabile promotore culturale. Vengono ricordati: la prestigiosa “Scuola giuridica messinese” - da lui fondata - e i suoi rapporti con giuristi, intellettuali, musicisti, letterati, poeti, musicisti, tra cui il romanista e uomo politico Giorgio La Pira, il processualista civile Salvatore Satta, il poeta premio Nobel Salvatore Quasimodo, l’editore giuridico Antonio Giuffrè, il poeta Vann’Antò, il poeta libraio Antonio Saitta, fondatore a Messina della mitica Libreria dell’Ospe. La biografia è arricchita da una preziosa, partecipata prefazione del professore Antonio La Torre, presidente onorario della Corte di Cassazione ed allievo di Pugliatti, due contributi delle figlie Teresa e Paola, un regesto cronologico, un articolato apparato bibliografico, un racconto per immagini, una postfazione del curatore avvocato Nino Sottile Zumbo, critico letterario e d’arte con frequentazioni internazionali, soprattutto negli USA dove ha curato mostre, non ultima quella sui disegni della cecità di Carlo Levi.

PHOTO 2019 12 07 18 02 22

Proprio Sottile Zumbo ha svolto la relazione principale, affrontando tutti gli aspetti di Pugliatti così come emergono dal libro, evidenziando il ruolo di personaggio di primissimo piano a livello nazionale sul piano giuridico, avendo spaziato in tutti i campi della materia. Ha ricordato la sua visione enciclopedica della cultura e l’interdisciplinarietà degli studi umanistici e degli studi scientifici. Ha sintetizzato le varie tappe della vita, da Docente a Preside, a Rettore dell’Università di Messina, i numerosi premi ricevuti, la passione per la musica, l’umiltà e la gentilezza che lo hanno contraddistinto.

Ferlazzo Natoli, nel rammentare il suo rapporto con Barcellona negli anni 1949-1950 in quando viveva a Falcone e raggiungeva in bicicletta la città per assistere ai film al cine Maya, costruito tra gli altri da un suo zio, ha spiegato che il libro ha potuto prendere vita grazie al fondamentale apporto della moglie Teresa, nota critica d’arte, figlia di Pugliatti.

In conclusione del suo intervento ha letto un brano dalla prefazione scritta da Antonio La Torre, Primo Presidente on. della Corte di Cassazione, incentrato sull’ingegno poliedrico di Pugliatti, uomo del Rinascimento.

La professoressa Teresa Pugliatti è intervenuta brevemente per ricordare l’umiltà del padre, sempre umile con gli umili, che aiutò spesso gli studenti più poveri ma bravi che avevano difficoltà per portare avanti gli studi.

All’incontro era presente l’Assessore alla Cultura Angelita Pino, avvocato, nonché allieva di Pugliatti, che ha portato i saluti dell’Amministrazione Comunale.

In conclusione si sono registrati diversi interventi da parte del folto pubblico presente: l’avvocato Franco Bertolone, il giudice Franco Cassata e il professore Domenico Nania che ha lavorato dietro le quinte per l’organizzazione dell’evento.

Nelle sede della Corda Fratres è in corso una mostra di documenti, in prevalenza manifesti, foto, articoli di giornali, che raccontano la lunga vita dell’associazione, nata nel 1944, e come tale si configura come la più antica associazione culturale barcellonese. I documenti esposti saranno oggetto quanto prima di una mostra in una sede più ampia, con una conferenza di presentazione.

8 dicembre 2019

Devi effettuare il login per inviare commenti

Calendario

« Luglio 2020 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31