Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Si è svolto con successo a Messina il vernissage della mostra dell’artista Enzo Napolitano fondatore del Magmatismo pittorico 21 opere di genere astratto. Il critico Maria Teresa Prestigiacomo ha presentato la mostra

- di Gennaro Galdi -

 

Messina. Presentata dal noto critico d’arte operante in campo internazionale la prof.ssa Maria Teresa Prestigiacomo, presso la Galleria d’arte Arte Cavour (in Corso Camillo Benso Conte di Cavour, n 119) si è svolto il vernissage del notissimo brillante maestro Enzo Napolitano, mostra dedicata a Franco Battiato, dedica sottolineata anche da alcune note di due celebri canzoni del cantante catanese, eseguite dal maestro cantautore Michele Patanè. La mostra è visibile sino al 14 giugno, l’allestimento è stato curato dal direttore artistico Maurizio Gemelli e dal general manager Paolo Accordino. Titolo La Spiritualità del magma con sottotitolo “ E’ bellissimo perdersi in quest’incantesimo”, ricordando un verso del cantautore scomparso. La mostra nelle sue ventuno opere è stata decodificata nei messaggi profondi sottesi, dal critico, docente d’istruzione superiore, giornalista e direttrice per Arte e Cinema per la rivista Red Carpet Magazine, inglese ed italiano: “ Un viaggio interiore, un viaggio nell’anima, come soleva percorrere con le sue note Franco Battiato, questa straordinaria mostra del maestro Enzo Napolitano che si fa cantore di miti e leggende come Battiato, si fa cantore evocatore di una Sicilia che reca i colori della passione e dell’amore, del fuoco e dell’ardore, i rossi, gli aranciati della tradizione siciliana sono congeniali all’artista di Vittoria ( Rg) ma anche laddove vi siano colori freddi, come il blu, l’ argento il bianco, l’artista conferisce quell’amore quel calore quell’ anelito di speranza e uno straordinario coinvolgimento emotivo, dunque anche nell’opera dal titolo “ Inverno” che vira attraverso queste nuances cromatiche. Una straordinaria tecnica si avvale dei pigmenti per conferire maggiore brillantezza e corposità al magma cromatico adottato per cantare le gesta dell’uomo legato alle brutture del tempo, per poi superarle in un afflato che ricongiunge l’artista al divino, alla sfera spirituale profonda ed incommensurabile per la sua valenza che contrasta le brutture e le ingiustizie del mondo… Come nella filosofia Zen, o in un Bonsai…sublime austerità pur nella apparente semplicità magmatico-cromatico del fondatore del magmatismo cromatico…” Lungo e complesso il discorso della Prof.ssa Prestigiacomo che ha inteso decodificare al massimo le opere, ognuna delle quali nasconde un segreto codice, una figurazione misteriosa, nascosta che si svela solo a chi sa scorgere oltre la semplice apparente visione delle opere…” Presente l’imprenditore Olii Barrano, Luca Barrano che ha ricevuto una targa, unitamente all’artista Napolitano che, ricordiamo , ha anche ha realizzato le etichette d’arte per le eleganti bottiglie del noto oleificio d’eccellenza del ragusano. Ricordiamo che Napolitano ha presentato le sue opere da Toronto in Canada al Museo a Malta ed in tante location prestigiose in Italia ed all’estero; il catalogo Mondadori con Sgarbi, è presente in Galleria a sottolineare lo spessore dell’artista ragusano, pittore di sicuro investimento. Riprende la tv Globus Television che dedicherà all’artista uno speciale che andrà in onda per diversi giorni in Tv sul digitale terrestre canale 819. Al vernissage inaugurato dall’Avv. Teresa Notaro, noto legale di Messina, con studio a Vittoria, hanno partecipato ospiti illustri: assente giustificato il prof Gianfranco Pappalardo Fiumara, docente al Conservatorio di Palermo, pianista ( che ha promesso alcuni biglietti d’ingresso al prossimo concerto al maestro, per ringraziarlo del cortese invito); era presente il Conte Angelo Molin della Torre, il dott. Carmelo Eduardo Maimone, filosofo, il Prof Domenico Venuti presidente Assofante sez Messina e Consigliere Nazionale dell’Associazione del Fante riconosciuta dal Ministero della Difesa, la criminologa dott.ssa Argentina Sangiovanni, la Ginecologa dott.ssa Luisa Rita Barbaro, la dott.ssa Lidia Arena, l’allieva di Guttuso la pittrice Clara D’Urso, il dr Enrico Pastura, frequentatore assiduo di incontri culturali e Vip di Cinema, in Italia ed all’estero, la prof.ssa Mariella Di Giorgi Denaro, la odontoiatra dott.ssa Elda Gatto; assente giustificata la collezionista prof.ssa Maria Amalia Santoro, la dott.ssa Ginecologa Roberta Granese e il Sen Pietro Navarra, il Gin. Domenico Granese e l’Arch Giuseppe Capuana, imprenditore. Presente il noto pittore Salvatore Privitera e la Gallerista Vasta di Catania. Presente anche l’Avv. Anna Mazzaglia, già direttrice Festival del Cinema dello Stretto, con la madre del regista RobertoFilmmaker, la prof Rosi Pino, l’Avv. Cannuli e l’arch Crescenti. Siamo in attesa della visita dell’On.le Matilde Siracusano, in chiusura della mostra. Il 4 giugno, terminato il convegno Kiwanis con il Governatore Distretto Italia San Marino, al Municipio, Sala dell’Unione Europea ( tema Il Ponte sullo Stretto) auspichiamo che i presidenti dei Kiwanis intervenuti a Messina da Varese, San Marino, Milazzo, Catania etc, vogliano accogliere l’invito di oggi del maestro Enzo Napolitano e del critico prof Maria Teresa Prestigiacomo ( ospite del Convegno) per visitare la mostra, ed assegnare una percentuale sulla vendita delle opere alle finalità che si propone annualmente il Kiwanis e beneficiare anche le associazioni che operano in città e per arginare il fenomeno della violenza ed a sostegno delle fasce più deboli. Giorno 4 giugno la galleria resterà aperta, appositamente dalle ore 11 alle 13 per accogliere i rpesidenti dei Kiwanis ospiti nella città dello Stretto. Presente l’imprenditore Olii Barrano, Luca Barrano che riceverà una targa, unitamente all’artista Napolitano che, ricordiamo , ha anche ha realizzato le etichette d’arte per le eleganti bottiglie del noto oleifici d’eccellenza del ragusano

Ha dato un saluto ed ha donato un prezioso volume d’arte l’Associazione Arte Insieme con il presidente dr Marcello Nativo e la segretaria dott.ssa Maria Luisa Occhione .

Grandioso successo della mostra dedicata a Franco Battiato con una affluenza massiccia contenuta nelle norme per il distanziamento:“Che la mostra sia dedicata a Franco Battiato non è un caso, scrive nella sua recensione il critico Maria Teresa Prestigiacomo la- perché “La spiritualità del magma “ dell’artista Enzo Napolitano evoca la poetica e la filosofia del cantautore siciliano scomparso. L’artista trascina, nel suo magma cromatico, le ingiustizie del mondo, esaltando la bellezza dell’essenziale; come Battiato, Napolitano coglie le vibrazioni energetiche della sua anima, della sua isola, del suo vulcano Etna, per tradurle in un incantesimo in cui è bellissimo perdersi, come da bambini esplorando all’interno di quel tubo magico che era il caleidoscopio….come un Siddartha, l’artista, nel suo viaggio interiore alla ricerca della spiritualità”

La mostra resterà aperta dalle ore 17 alle 20 e di domenica dalle ore 10 alle ore 13:00

Ufficio Stampa

Accademia Euromediterranea delle Arti tel. +393427634086

Via San Corrado Residence San Corrado scala D

98122 Messina

Ultima modifica il Giovedì, 03 Giugno 2021 14:56
Devi effettuare il login per inviare commenti

Calendario

« Dicembre 2021 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31