Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Riconoscimento alla carriera Poetica al Poeta Pier Paolo La Spina Devoto alla Madre Assunta e Componente del Gruppo Storico della Vara e dei Giganti di Messina

Pier Paolo la Spina nasce a Messina il 16 Gennaio del 1960,  quarto di sette figli. Fin da bambino inizia a comporre versi quasi fosse la sua strada segnata dal padre  Paolo professore di lettere classiche e dalla madre Nunziatina amante della lirica e della scrittura poetica. La sua esistenza viene segnata  dalla morte improvvisa del padre che lo lascia a soli 12 anni, e' da quel momento che inizia la sua smania di scrivere, raccontare e raccontarsi. Il suo verso leggero e sparso danza tra le note dell'anima arrivando al cuore di chi lo legge  senza abbandonare mai il senso della rinascita e della speranza. L'amore nei suoi versi fa da padrone e come un fiume in piena travolge e annega in un dolce naufragare; la luna e le stelle illuminano il suo cammino a volte tortuoso e buio illuminato dalla luce della Fede e dalla devozione per Maria Assunta in cielo, per la grazia ricevuta per la Figlia Laura operata al cuore a poche ore dalla nascita, dal 1993  il poeta Pier Paolo la Spina  tira il Carro Votivo ed oggi componente del "Gruppo Storico della Vara e dei Giganti di Messina",  unico organo riconosciuto legalmente dal Comune di Messina e presieduto dal Devoto Antiquario Francesco Forami. La passione poetica per Pier Paolo diventa panis angelicus in una societa ove non bisogna mai arrendersi ma sperare e credere. Dopo cinquant'anni di scrittura, in questi anni in cui la Pandemia ha diviso le anime e l'umanita' è  prigioniera di un virus che pare non voler andar via, viene insignito di un riconoscimento alla carriera e di prestigiosi premi. Questo ultimo intitolato alla memoria di Cesare Cacciola "La tavolozza dell'anima"  ancora una volta dimostra  quella passione e quell' Amore che il poeta Pier Paolo la Spina ci regala in ogni sua Poesia. Nell'occasione il poeta si è  proposto con una bellissima e significativa lirica dedicata a suo figlio Maurizio .

Camminerai 

In campi fioriti

camminerai ove

le cicale ti parleranno

di me,

in strade tortuose 

passerai ove le

serpi ti parleranno

di me.

In ampie discese

ti incamminerai 

e li soltanto il vento

ti soffiera di me,

in ripide scale dovrai

salire e li la tua volontà

ti parlerà di me.

Ed alla fine troverai

la tua strada è li più 

nessuno ti parlerà 

di me,

perché io sono

stato 

sempre con

Te, 

Figlio mio.

Di Pier Paolo La Spina

Devi effettuare il login per inviare commenti

Calendario

« Gennaio 2022 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31