Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Barcellona Pozzo di Gotto: Teresa Riccobono racconta in un libro il matrimonio antico in Sicilia

 - di Marcello Crinò -

Domenica 28 gennaio nell’auditorium San Vito di Barcellona Pozzo di Gotto l’editore Giambra ha presentato il libro di Teresa Riccobono “Il matrimonio in Sicilia tra Ottocento e Novecento. Riti e usanze”. L’autrice vive a Palermo, dove ha insegnato materie letterarie in un liceo psicopedagogico, scrive in lingua e in dialetto siciliano e s’interessa di teatro.

L’evento si è contraddistinto come una sorta di work in progress, con al centro della navata principale la presentazione vera e propria intercalata da teatro, musica e sfilata di abiti da sposa, e nelle due navate laterali gli spazi espositivi delle varie ditte commerciali legate al matrimonio e alcuni abiti da sposa d’epoca, compreso un abito di fine Ottocento proveniente da Castroreale. Fuori dell’auditorium ha fatto bella mostra di sé una Seicento multipla della Fiat, perfettamente messa a nuovo e funzionante, prestata da un amatore.

DSCF8046

Una serata organizzata in maniera impeccabile, presentata con grande stile da Laura Mauro. Per cominciare il saluto dell’assessore alla cultura Ilenia Torre, in rappresentanza del Sindaco e dell’Amministrazione Comunale, poi i saluti di rito dei presidenti delle associazioni che hanno condiviso l’organizzazione: Flaviana Gullì per la Pro Loco Manganaro, e Bernardo Dell’Aglio per la Genius Loci e per il Network delle associazioni culturali cittadine. La presentazione vera è propria è stata introdotta da un momento teatrale e da un momento musicale. Valeria Di Brisco e Tania Alioto, dell’associazione teatrale Tanti amici hanno letto testi di vari autori sul tema dell’amore. Giuseppe Pollicina ha invece letto/recitato un suo testo esilarante, forse uno dei più belli della sua carriera, incentrato sulla genesi di un matrimonio. E’ seguito un momento musicale con la cantante folk Giusy Schilirò accompagnata alla chitarra da Angelo Pantè. Tra i brani anche il famoso “Brucia la terra” dal film Il Padrino. Il momento centrale è stata la presentazione vera e propria del libro, introdotta da Laura Mauro, con gli interventi di Padre Santo Colosi, Arciprete di Santa Maria Assunta, Olga Nassis, antropologa, e la stessa Riccobono. Padre Colosi si è soffermato sulla dimensione etno-antropologica del libro, che si presta a letture e motivazioni diverse, descrivendo con parsimonia i vari rituali del matrimonio nella Sicilia occidentale. E’ una perfetta fotografia di un vissuto che padre Colosi ha conosciuto bene attraverso i matrimoni dei suoi parenti. Ha inoltre toccato le problematiche attuali dei giovani e il loro rapporto col matrimonio, le crisi e le conflittualità.

DSCF8056

Olga Nassis ha approfondito il ruolo della donna nel matrimonio, evidenziando l’apparato iconografico del libro, evidenziando come il nostro modello di matrimonio, chiamato “esogamico”, non sia l’unico nel mondo.

Infine la Riccobono ha spiegato la genesi del libro, nato da una iniziale ricerca affrontata per conto del regista Tornatore mentre si apprestava a girare il film Baaria. Come si legge anche nella presentazione, il libro è frutto di uno studio rigoroso che traccia un vero e proprio itinerario attraverso tutte le fasi di questa particolare tappa della vita dell’uomo così come è stata vissuta dalla società dell’Isola dall’Ottocento fino ai nostri giorni. Avendo come punto di riferimento la documentazione trasmessaci da illustri folkloristi e antropologi ottocenteschi come Giuseppe Pitrè,  Salomone Marino, Amabile Guastella, Ernesto De Martino, sono stati utilizzati, oltre ai giornali dell’epoca e ai registri relativi ai Riveli di beni e di anime, la fonte notarile presente nell’Archivio Storico di Palermo e analizzato i dati principali che essa offre in questo senso: i capitoli matrimoniali e i testamenti.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Calendario

« Aprile 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30