Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

2013 - Premio Orione - Architetto Francesco CARDULLO

Ha studiato e si è laureato in Architettura a Palermo. Nel 1977 ha iniziato a lavorare come assistente volontario presso la facoltà di Architettura di Reggio Calabria, nell’insegnamento della progettazione architettonica ed urbana, dove ha progressivamente raggiunto tutti i ruoli accademici ed istituzionali-direttivi sino ad oggi.

Dai tempi degli studi universitari si occupa della Architettura e della Città di Messina moderna o comunque post-terremoto: la città dove è nato e dove vive. Ha scritto articoli sul quotidiano, su riviste di vario tipo, e sei libri individuali; ha nei suoi interventi sempre messo a fuoco (denunciando, sottolineando, ipotizzando proposte progettuali reali e fattive, e che hanno come sfondo un senso civile del mestiere di architetto) la differenza tra la città prima del 1960, che giudica bella, e la città dopo il 1960 che giudica brutta e che andrebbe cambiata nel suo attuale volto.

DSC 7148

Dal punto di vista professionale, insieme ad altri, ha redatto il Piano regolatore Generale del Gran Camposanto Monumentale, ha progettato e realizzato la facoltà di Veterinaria, 365 alloggi di edilizia economica e popolare a Santa Lucia sopra Contesse, il restauro del Castello di Carini in provincia di Palermo e la chiesa di Sant’Elena.

Ha elevato il rapporto col territorio, significandolo nelle migliori espressioni architettoniche, con elaborazioni di restauro e pianificazione urbana che hanno ottenuto apprezzamento in concorsi di idee nazionali ed internazionali, con esiti anche significativi quali la riqualificazione delle aree di Capo Peloro  e  arredo di Piazza Duomo a Messina (secondo posto in entrambi).Ha saputo coniugare l’impegno scientifico con quello letterario e i suoi saggi costituiscono un riferimento prezioso per chiunque voglia approfondire l’architettura di quella che oggi potrebbe avviarsi ad essere un’unica area metropolitana tra Scilla e Cariddi.

motivazione:

L’encomiabile suo prodigarsi anche nell’attività di ricerca su temi che riguardano la conoscenza e la progettazione delle architetture delle città,  dei paesaggi meridionali calabresi e siciliani e dell’area dello Stretto ha contribuito alla divulgazione dell’intensa azione di ricostruzione che ha caratterizzato  Messina nel post terremoto”.

Ultima modifica il Giovedì, 04 Gennaio 2018 11:23
Devi effettuare il login per inviare commenti

Calendario

« Luglio 2020 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31