Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Barcellona Pozzo di Gotto: la Cavalleria Rusticana al Teatro Mandanici il 9 aprile 2020

 - di M. C. -

Grande attesa per il 9 aprile 2020 alle ore 21,00 presso il Teatro Mandanici di Barcellona Pozzo di Gotto per la messa in scena della Cavalleria Rusticana con musiche di Pietro Mascagni. Si tratta di un'opera lirica in un unico atto, su libretto di Giovanni Targioni-Tozzetti e Guido Menasci, tratto dalla novella omonima di Giovanni Verga.

La storia si svolge in un piccolo paese della Sicilia, e precisamente a Vizzini nel giorno di Pasqua. Turiddu tornando dal servizio militare, scopre che Lola, la ragazza di cui era innamorato, è andata sposa ad Alfio, il carrettiere del paese. Per consolarsi, il giovane seduce Santuzza, ma poi la trascura e la respinge. Santuzza ingenua e semplice donna, capisce che Turiddu è innamorato ancora di Lola e, ingelosita, confessa ad Alfio che sua moglie non gli è fedele. I due uomini si sfideranno, infine, in un mortale duello che vedrà ucciso Turiddu.

Anche da parte della visione del regista russo Valeri Kulichenko resta intatta e chiara la visione e il dramma della solitudine femminile e l’Onore maschile ancor più forte in un paese della Sicilia antica. Il messaggio forte ed elegante di una donna abbandonata affianca la violenza maschile alla comune debolezza umana.

La Sicilia di Pietro Mascagni viene presentata senza elementi moderni dallo scenografo Oleg Gurenko in una visione pittorica interamente classica. Le scenografie pittoresche rappresentano la Sicilia di pietra di Verga. Povera ma allo stesso tempo ricca di elementi tipici siciliani il tutto in modo unico, fiabesco e ricco di elementi classici come le finestre e i balconi addobbati per la Pasqua, la chiesa in festa e le porte della città.

La compassione della pietà, la processione del Signore Risorto, la Pasqua di Cavalleria Rusticana tipica siciliana e la musica che prende l'anima, fino a costruire una visione potente che l'Orchestra della Fondazione Teatro Lirico Siciliano, diretta dal Maestro Michele Netti, accompagna e sostiene con forza, e con un cast di interpreti di valore assoluto.

 tea

Lara Leonardi, Lola. Mezzo Soprano, nata a Siracusa, all’età di diciassette anni comincia i primi studi con il soprano giapponese Tomie Kano. Nel 2007 viene ammessa all‘Istituto Musicale “V. Bellini” di Catania. Amplia il suo repertorio e perfeziona la tecnica con il soprano Margarida Natividade e il Maestro Ross Craigmile. Nel gennaio 2012 incide l’Oratoire de Noël di Saint-Saëns, nella parte solistica. Diventa artista del “Coro Lirico Siciliano” e del coro lirico Cilea di Reggio Calabria. Vincitrice del Primo Premio Assoluto del Concorso "Salvatore Gioia" di Villarosa consegue la laurea con brillanti voti. Nel 2016 debutta nel ruolo di Lola nella Cavalleria Rusticana di Mascagni presso il Teatro Antico di Taormina. Canta da solista in numerose occasioni e attualmente fa studio di repertorio con il Maestro Massimo Morelli e prosegue gli studi di specialistica presso l’stituto Musicale Boccherini di Lucca sotto la guida del soprano Maria Pia Ionata.

Linda Rogasi, Mamma Lucia. Contralto, nata a Pachino (SR) vive a Siracusa. Ha intrapreso gli studi di canto lirico all’età di 27 anni. Attualmente studia all’Accademia Marcello Giordani Yap, sotto la guida del soprano Mariella Arghiracopulos e il baritono Giovanni Guagliardo. Si è esibita in molti concerti come cantante solista del gruppo Singspiel Ensemble ricevendo anche il premio Paladino. Ha frequentato varie masterclass di canto lirico ed interpretazione. Per diversi anni ha rappresentato l’Italia in Germania a Norimberga nell’ambito di un festival interculturale tenendo diversi concerti. Ha debuttato come Mamma Lucia nella Cavalleria Rusticana e continua l’attività concertistica. La sua voce di mezzosoprano duttile ed estesa nella tessitura le permette di spaziare in un repertorio vasto che va da quello Sacro a Bellini, Verdi, Saint Saens e Mascagni.

Alberto Profeta, Turiddu. Tenore, inizia giovanissimo lo studio del canto e prosegue gli studi presso il Conservatorio Bellini di Palermo e la scuola di perfezionamento vocale con Luciano Pavarotti e Fernando Bandera. Nel 1998 fa parte del cast per la riapertura del Teatro Massimo di Palermo interpretando il ruolo di Radames in Aida e debutta al Teatro Giuseppe Di Stefano di Trapani con l'Italiana in Algeri di Rossini, Turandot di Puccini e Rigoletto di Verdi. Viene scritturato dall'Opera House del Cairo nel ruolo di Radames in Aida. Nell'anno Verdiano 2001, viene scritturato dal Teatro Massimo di Palermo. Nel 2005 interpreta la Messa di gloria di Giacomo Puccini eseguita dall'Orchestra Sinfonica Siciliana al Duomo di Monreale. Ha un’intesa attività concertistica e operistica in tutta Italia e presso i più importanti teatri del mondo.

Carmela Maffongelli, Santuzza. Soprano, diplomata in Canto Lirico al Conservatorio di Santa Cecilia a Roma con il Maestro Mario Tocci. Ha cantato per la rappresentazione di Opere quali: Aida, Rigoletto, Il Barbiere di Siviglia, La Traviata, Madama Butterfly, La Vedova Allegra, Tosca, La Bohème, ecc… È stata ospite in diversi programmi televisivi e si è esibita con l’Orchestra Xilon. Fra le sue performances ricordiamo la partecipazione a programmi televisivi quali X Factor, Tappeto volante, Festa italiana e Fratelli d’Italia. Vanta numerosissime esibizioni in qualità di soprano solista nei teatri d’Italia con partecipazioni in occasione di manifestazioni europee. Ha inciso brani musicali, sia cover che inediti.

Salvo di Salvo, Alfio. Baritono, ha studiato all'Istituto Musicale "V. Bellini" di Catania sotto la guida della Professoressa Sara Piazza Pastorello e si è diplomato in canto presso il Conservatorio Corelli di Messina. Si è perfezionato con Rodolfo Celletti e all'Accademia AIDA di Roma, con il soprano Doris Andrews e il regista Italo Nunziata. Ha cantato, fra gli altri, al Teatro Massimo Bellini di Catania, nei Teatri Greci di Siracusa, Tindari e Taormina, al "Rome Festival" di Roma, al Teatro Olimpico di Vicenza, al Teatro di Verdura di Palermo, al "Festival della Valle d'Itria" a Martina Franca, al Teatro Civico di Tortona, per il festival "Mascagni Estate" a Livorno e, all'estero, in Canada a Toronto e Montréal, negli Stati Uniti a New York e Boston, in Corea del Sud, in Giappone, in Ungheria al "Budapest Summer Festival" e a Malta. È stato interprete nelle maggiori rappresentazioni liriche quali Rigoletto (Rigoletto) di G. Verdi; Le Nozze di Figaro (Figaro) di W. A. Mozart, Pagliacci (Tonio) di R. Leoncavallo; Nabucco (Nabucodonosor) di G. Verdi, La Serva Padrona (Uberto) di G. B. Pergolesi; Roméo et Juliette (Gregorio) di C. Gounod e molti altri. Il suo repertorio spazia dal '700 al '900. Svolge attività concertistica, alla quale ha alternato pure il teatro di prosa.

18 febbraio 2020

Ultima modifica il Mercoledì, 19 Febbraio 2020 07:47
Devi effettuare il login per inviare commenti

Calendario

« Aprile 2020 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30